14 – 26 Maggio 2015
Una mandibola umana, risalente a 40 mila anni fa e ritrovata a Peştera cu Oase in Romania, ha rivelato un genoma con DNA di Neanderthal compreso tra il 4,8 e l’11,3. Questo indicherebbe il proseguire degli accoppiamenti tra le due specie in Europa dopo quelli nel Vicino Oriente.
Lo studio “An early modern human from the Peştera cu Oase, Romania”, di Erik Trinkaus,Oana Moldovanştefan MilotaAdrian BîlgărLaurenţiu SarcinaSheela AthreyaShara E. BaileyRicardo RodrigoGherase MirceaThomas HighamChristopher Bronk Ramsey, e Johannes van der Plicht, è stato pubblicato su Proceedings of the National Academy of Sciences of the United States of America.

Link: PNASNaturePhys.org; The Conversation