Alla Sapienza parte il 7 maggio l’iniziativa “Sabato al Museo”
Per tutti i sabato del mese la città universitaria e i suoi musei saranno meta di attività culturali, laboratori didattici e approfondimenti a tema. Si comincia con “Onde gravitazionali, evoluzione umana e altre storie”
sabato 7 maggio 2016, ore 10.30-18.30
città universitaria
piazzale Aldo Moro 5, Roma
ingresso 3 euro (comprensivo di tutti i laboratori); gratis per studenti Sapienza e per bambini fino a 6 anni
800px-Innenhof_des_Palazzo_della_Sapienza

A partire dal 7 maggio, e per tutti i sabato del mese, la Sapienza entrerà a far parte dell’offerta culturale della città di Roma aprendo al pubblico i suoi preziosi musei. L’iniziativa “Sabato al Museo” prevede laboratori didattici per bambini e ragazzi, approfondimenti sull’attualità e dibattiti su scienza e cultura con ospiti di fama internazionale. Il primo giorno di apertura “Onde gravitazionali, evoluzione umana e altre storie” è dedicato a scienza, didattica e divulgazione e prevede attività distribuite nell’arco dell’intera giornata. Si comincia alle ore 10.30 del mattino, con 4 cicli di laboratori per bambini, che si ripetono fino alle ore 18.30, all’interno dei suggestivi musei Sapienza: si va dalla riproduzione del sistema circolatorio alla realizzazione di armi preistoriche, dal riconoscimento dei fossili alla scoperta delle prime scritture. Sempre la mattina inaugurazione con workshop dell’intera manifestazione. Nel pomeriggio alle ore 16.00 l’edificio di Fisica ospiterà l’appuntamento “Lo spazio e l’uomo: incontro con Fulvio Ricci e Giorgio Manzi”, durante il quale il fisico Fulvio Ricci, coordinatore del progetto Virgo, racconterà al grande pubblico il percorso che ha portato alla scoperta delle onde gravitazionali, proponendo anche una dimostrazione dal vivo; mentre, a conclusione, il paleoantropologo Giorgio Manzi introdurrà la proiezione del docu-film “Olduvai. La culla dell’Umanità”, dedicato a uno dei più importanti scavi paleontologici africani, fondamentale nella ricostruzione dell’evoluzione della specie umana.
Durante tutta la giornata, nei 5 musei (Arte classica, Antropologia, Fisica, Storia della medicina e Vicino Oriente Egitto e Mediterraneo) aperti al pubblico, saranno presenti ricercatori universitari, che, a partire dai materiali e dagli strumenti esposti, potranno raccontare aneddoti e il “dietro le quinte” legati alle loro aree di studio.
All’interno della città universitaria, nel piazzale della Minerva, sarà allestito uno stand informativo per dare indicazioni su eventi, laboratori e ubicazione dei singoli musei. Sarà possibile acquistare il merchandising della Sapienza e dei musei.
Info
Ingresso = Piazzale Aldo Moro 5, Roma
Infopoint = T (+39) 06 49910164 dalle ore 9.30 alle ore 12.30 dal lunedì al venerdì – tutti i sabato di maggio dalle ore 10.30 alle ore 18.30
Prenotazioni = I laboratori didattici si prenotano via mail ([email protected]) o tramite portale web (http://web.uniroma1.it/polomuseale). All’ingresso dei laboratori sarà richiesta una copia della ricevuta di prenotazione.
Parcheggio = Accesso gratuito al parcheggio interno della città universitaria, ingresso di Piazzale Aldo Moro, 5
Biglietto = 3 euro comprensivo di tutti i laboratori (stand nel piazzale della Minerva); gratis per studenti Sapienza e bambini fino a 6 anni
I prossimi appuntamenti
14/05 – Archeologia. Mediterraneo bene comune (speciale Save Palmyra)
21/05 – Immaginazione e storie dalla Terra (a seguire La Notte dei Musei)
28/05 – Musei universitari per tutti? Lectio magistralis di Piero Angela
Focus attività per bambini (prenotazione consigliata http://web.uniroma1.it/polomuseale)

Laboratori didattici Orario Dove Durata e descrizione attività
Circolando
(8-14 anni)
Mattina
10.30 – 11.30 – 12.30
Pomeriggio
15.30 – 16.30 –  17.30
Museo di Storia della medicina (45 minuti) L’avventuroso viaggio del sangue attraverso le vie del corpo umano. Prima un filmato sulla “scoperta” della circolazione sanguigna, poi…. SI GIOCA! Ai partecipanti verrà dato un modellino di carta del corpo umano, con fogli, pennarelli, pastelli a cera, matite, forbici, fili di lana rossi e blu… I bambini e le bambine potranno colorare, ritagliare, incollare e costruire, con l’aiuto degli operatori, il percorso della circolazione sanguigna che hanno visto nel filmato. A conclusione verrà consegnato il “modellino” creato.
Prenotazione consigliata
 
Antiche armi
(6-12 anni)
Mattina
10.30 – 11.30
Pomeriggio
15.30 – 16.30 – 17.30
Museo di Antropologia (60 minuti) Come andavano a caccia i nostri antenati? Verranno spiegate le loro tecniche, i modi in cuicostruivano e usavano le lance. Non solo! I partecipanti impareranno a lavorare le ossa e a realizzare manufatti come aghi e zagaglie, diventando, per un’ora, piccoli cacciatori. Prenotazione consigliata
 
Alla scoperta della nostra storia: tra fossili e scimmie
(6-12 anni)
Mattina
10.30 – 11.30
Pomeriggio
15.30 – 16.30 – 17.30
Museo di Antropologia (60 minuti) In questo laboratorio i bambini e le bambine potranno immergersi nella preistoria toccando con mano i fossili e le riproduzioni di ossa di uomini primitivi e scimmie attuali; andando alla scoperta di come gli scienziati ricostruiscono la nostra storia evolutiva.
Prenotazione consigliata
 
Le immagini e le prime scritture
(6-12 anni)
Pomeriggio
17.00 – 18.30
Museo del Vicino Oriente, Egitto e Mediterraneo (45 minuti) Verrà proposta una fantastica introduzione alla scrittura dell’antico Egitto, dei Fenici e del Vicino Oriente, illustrandone le tecniche e i loro supporti. Sarà possibile riprodurre gli alfabeti e intere parti dei testi. Prenotazione obbligatoria

Focus Workshop Adulti

Workshop Orario Dove Durata e descrizione attività
Esperienze museali alla Sapienza e terza missione: quattro casi-studio Mattina
11.00
Aula Odeion presso il
Museo dell’Arte classica –
Edificio di Lettere
La terza missione dell’università è quella di sostenere la crescita culturale del territorio in cui opera, offrendo le sue strutture al tessuto cittadino. Come Sapienza e i sui musei cercano di raggiungere quest’obiettivo?
Ne parlano Marina Righetti Presidente del Polo museale Sapienza, Mario Morcellini Prorettore alla Comunicazione della Sapienza e Vincenzo Vomero già Direttore dei Musei Scientifici del Comune di Roma
Lo spazio e l’uomo. incontro con Fulvio Ricci e Giorgio Manzi
 
Pomeriggio
16.00
Aula Amaldi –
Edificio di Fisica
Poche settimane fa è stata annunciata la scoperta delle onde gravitazionali che confermano la teoria di Einstein: l’uomo che ne ha dato l’annuncio in Europa racconta come è stato possibile e proporrà una dimostrazione sul fenomeno delle onde. Nella seconda parte dell’incontro è di scena l’uomo e le sue origini con il docufilm “Olduvai. La culla dell’Umanità”, presentato dal paleoantropologo che ha collaborato alla ricostruzione dell’Uomo di Altamura presentata al pubblico solo pochi giorni fa.
Nuovi media e arte digitale: esperienze curatoriali a confronto
 
Pomeriggio
17.30
Museo Laboratorio di Arte Contemporanea (MLAC) –
Palazzo del Rettorato
Il tema dell’intreccio tra mondi e tecniche digitali e discipline artistiche è esplorato e discusso attraverso l’intervento di artisti, storici dell’arte e critici: intervengono Silvano Manganaro, Emanuela Pacella, Giulia Tulino, Saverio Verini. Lo scenario del workshop è quello assai pertinente dell’allestimento delle opere di Alessandro Rosa “Six Steps of obviouvness”, con installazioni e videoproiezioni che interpretano in modo originale il mescolamento di segni e l’interazione tra linguaggio visivo e verbale.

Testi dall’Ufficio Stampa e Comunicazione Università La Sapienza di Roma.
Il cortile del Palazzo della Sapienza, foto di Anthony Majanlahti (antmoosehttp://www.flickr.com/photos/antmoose/14694803/), daWikipediaCC BY 2.0, caricata da Foundert~commonswiki.