MAKE EVERY DAY A MANDELA DAY. ANCHE BALLANDO

La musica etnica della cantante angolana Tasha Rodrigues

per i diritti umani nelle strade dell’Eur

 Mercoledì 15 luglio 2015, dalle ore 21.00

 Laghetto dell’Eur/Casina dei Tre Laghi

 ACCESSO E LIBERO E GRATUITO

 3-concerto-15luglio

Proprio in questi giorni si celebra l’anniversario della nascita di Nelson Mandela. E l’Africa vivace si affaccia per le strade di Roma, sulle note e sui ritmi che devono infiammare i cuori e farci ballare per i diritti di tutti.

SuLLeali Comunicazione Responsabile organizza un concerto di musica etnica, per prepararci assieme al Mandela Day ballando e cantando liberamente nelle strade dell’Eur. Tutti uguali, tutti assieme, tutti come Mandela.
All’evento sarà presente l’Assessore alla Cultura del Municipio IX Laura Crivellaro.
Dalle ore 21.00 la scatola magica del Teatro Mobile, un furgone che si apre ed è subito spettacolo, si aprirà per dare spazio alle sonorità etniche di Tasha Rodrigues, cantante angolana e la sua band con alle percussioni Jack Tama, batterista dell’indimenticabile Miriam Makeba. Tasha Rodrigues, che sarà ad Expo il prossimo 31 luglio, in occasione della Giornata della Donna Africana, per aprire il suo Tour for Hope, in questa speciale occasione presenterà in anteprima il suo nuovo singolo Batukero..
Un progetto realizzato con il sostegno di Roma Capitale e Eur Spa, in collaborazione con la Siae e inserito nella programmazione dell’ESTATE ROMANA 2015.
L’agenzia di comunicazione online SuLLeali Comunicazione Responsabile è particolarmente attenta alla costruzione di reti e alle relazioni – tanto da farne la sua attività principale sia con le PRonline che nella promozione di partenariati strategici – ed affermata nell’organizzazione di eventi e spettacoli di alto profilo, come il Miriam Makeba Tribute all’Auditorium della Conciliazione e il Gluten Free Day al Palazzo dei Congressi.
In collaborazione con Siae – con il contributo di Giuseppe Scuccimarri (consulenze immobiliari/Amministrazione condomini)

 

Ulteriori informazioni su www.teatromobile.it

Testo e immagine da Ufficio stampa Caterina Falomo

Write A Comment

Pin It