26 Gennaio 2016
800px-British_Columbia_in_Canada.svg
L’argilla che si trova in natura presso la Baia di Kisameet, nella Columbia Britannica, e utilizzata a fini medici dalle Prime Nazioni locali,  si è rivelata essere efficace contro i patogeni raggruppati col nome ESKAPE (Enterococcus faecium, Staphylococcus aureus, Klebsiella pneumoniae, Acinetobacter baumannii, Pseudomonas aeruginosa, e specie Enterobacter).
Questi patogeni stanno riuscendo sempre più ad eludere gli antibiotici disponibili, oltre alle risposte immunitarie, determinando un crescente numero di infezioni a livello mondiale. Un nuovo studio è giunto a queste conclusioni, dimostrando l’attività antibatterica di questa argilla naturale contro i ceppi più resistenti, e suggerendone l’utilizzo per lo sviluppo di un’opzione terapeutica per le infezioni causate da tali patogeni.

Lo studio “Kisameet Clay Exhibits Potent Antibacterial Activity against the ESKAPE Pathogens”, di Shekooh BehroozianSarah L. Svensson, Julian Davies, è stato pubblicato su mBio.
Link: mBio; University of British Columbia; The History Blog.
La Columbia Britannica, da WikipediaCC BY-SA 2.5-2.0-1.0 (TUBS Own work This vector graphics image was created with Adobe Illustrator. This file was uploaded with Commonist. This vector image includes elements that have been taken or adapted from this:  Canada location map.svg (by Yug)).