5 – 6 Gennaio 2016
800px-United_Arab_Emirates_location_map.svg
Nell’Emirato di Sharjah proseguono gli scavi in diversi siti:
Da Jebel Faya provengono strumenti litici di tipo Acheuleano, del Paleolitico Inferiore. Potrebbero datare fino a 500 mila anni fa.
A Wadi Hilu (o Wadi Al Hilo) si è scoperto un centro occupato dal Neolitico (ottomila anni fa), che nella prima Età del Bronzo (quattromila anni fa), si sviluppò con miniere di rame e centri di fusione del metallo.
A Mleiha si son ritrovate tombe sotterranee e fondamenta di case con mattoni di fango, oltre a ceramiche e manufatti.
Proseguono pure i lavori a Tell Abraq, per un periodo che va dal terzo al primo millennio a. C.
Dibba Al Hisn era invece un centro di commerci che collegava l’Islam con altre regioni, giungendo addirittura fino alla Cina.
Link: WAM Emirates News Agency; The National UAE.
Gli Emirati Arabi, da WikipediaCC BY-SA 3.0 de, caricata da Chipmunkdavis (di NordNordWestOwn work, using United States National Imagery and Mapping Agency data).