19 Maggio 2015
ncomms8152-f3
Ben due moderni Europei su tre appartengono ad appena tre lignaggi recenti. La maggior parte dei maschi Europei discende quindi da pochissimi antenati dell’Età del Bronzo: questo sarebbe dovuto a un’esplosione della popolazione avvenuta tra i 2000 e i 4000 anni fa. Vista la particolare complessità delle società dell’Età del Bronzo, è difficile spiegare tutto questo con un evento in particolare, ma si tratta comunque di dati che ci aiutano a comprendere quanto successe allora. Precedenti ricerche si erano concentrate invece sulla transizione avvenuta diecimila anni fa, e su quanti Europei discendessero da popolazioni di cacciatori raccoglitori paleolitici, e quanti invece da agricoltori neolitici.
[Dall’Abstract: ] La proporzione di Europei discendenti dagli agricoltori neolitici di 10 mila anni fa circa o dai cacciatori raccoglitori paleolitici è stata molto dibattuta. […] Lo studio ha preso in esame la popolazione maschile: le datazioni indicano che 3 stirpi principali possono spiegare il 64% del campione di 334 maschi da popolazioni europee e del Vicino Oriente. I risultati fanno concentrare l’interesse sulla struttura sociale dell’Europa dell’età del Bronzo.

Lo studio “Large-scale recent expansion of European patrilineages shown by population resequencing”, di Chiara BatiniPille HallastDaniel ZadikPierpaolo Maisano DelserAndrea BenazzoSilvia GhirottoEduardo Arroyo-PardoGianpiero L. CavalleriPeter de KnijffBerit Myhre DupuyHeidi A. EriksenTuri E. KingAdolfo López de MunainAna M. López-ParraAphrodite LoutradisJelena MilasinAndrea NovellettoHorolma PamjavAntti SajantilaAslıhan TolunBruce Winney & Mark A. Jobling, è stato pubblicato su Nature Communications.
 
Link: Nature Communications; University of Leicester; Science Daily; The Conversation
Figura 3: Timeline dell’antico DNA MSY: i tre lignaggi principali sono I1, R1a e R1b. Immagine da Nature Communications, da Batini, C. et al. Large-scale recent expansion of European patrilineages shown by population resequencing. Nat. Commun. 6:7152 doi: 10.1038/ncomms8152 (2015). Creative Commons Attribution 4.0 International License.

Write A Comment

Pin It