14 – 18 Marzo 2016
Lisboa-Museu_Nacional_de_Arte_Antiga-Retrato_dito_de_Vasco_da_Gama-20140917
Il relitto del sedicesimo secolo, ritrovato presso l’isola di Al Hallaniyah, al largo della costa dell’Oman (nella regione di Dhofar), sarebbe con ogni probabilità quello che resta della nave portoghese Esmeralda.
La nave era parte della flotta di Vasco da Gama durante il suo secondo viaggio in India (1502-3), ed era comandata da Vicente Sodré, zio materno dello stesso. La nave affondò nel 1503, con perdita dell’equipaggio, a causa di una tempesta.
Tra gli oltre tremila reperti ritrovati: un Indio, una moneta d’argento coniata appositamente per il commercio tra India e Portogallo, oltre al frammento di uno strumento per la navigazione, forse un astrolabio.
797px-Oman_on_the_globe_(Afro-Eurasia_centered).svg
Il relitto fu scoperto nel 1998, gli scavi sono avvenuti tra il 2013 e il 2015. Pubblicate su The International Journal of Nautical Archaeology le conclusioni circa gli stessi.






Lo studio “A Portuguese East Indiaman from the 1502–1503 Fleet of Vasco da Gama off Al Hallaniyah Island, Oman: an interim report“, di David L. Mearns, David Parham e Bruno Frohlich, è stato pubblicato su The International Journal of Nautical Archaeology.
Link: The International Journal of Nautical Archaeology; National Geographic; The GuardianIndependentThe Telegraph; The History BlogTimes of OmanCBS; CBC.
Ritratto di Vasco da Gama, opera di ignoto (Daniel Villafruela – 17 September 2014), da WikipediaPubblico Dominio.
L’Oman, da WikipediaCC BY-SA 3.0, caricata da e di TUBS (TUBS Own work This vector graphics image was created with Adobe Illustrator. This file was uploaded with Commonist. This vector image includes elements that have been taken or adapted from this:  Afro-Eurasia on the globe (red).svg (by TUBS)).