XXI edizione – Il Libro Possibile 2022 – prima giornata a Vieste

Il premio Strega Mario Desiati
apre Il Libro Possibile 2022
a Vieste (FG)

L’edizione dedicata a Lucio Dalla e a ’L’anno che verrà’
prosegue sul Gargano con quattro date

Tra gli ospiti della prima serata:
Lirio Abbate, Gherardo Colombo, Giobbe Covatta, Maurizio Molinari, Stefano Petrocchi, Roberto Scarpinato, Silvestro Serra, Folco Terzani, Mario Tozzi

21, 22, 28, 29 luglio 2022 a Vieste (FG)

Il premio Strega 2022 Mario Desiati tra gli ospiti della serata inaugurale di Vieste che, per il secondo anno di seguito con Polignano a Mare, fa da palcoscenico alla XXI edizione del Libro Possibile 2022. Le quattro date previste per la ‘Perla del Gargano’, il 21, 22 e il 28, 29 luglio, arricchiscono il cartellone del più importante festival di cultura di piazza dell’estate italiana, quest’anno intitolato ‘L’anno che verrà’. Un chiaro omaggio a Lucio Dalla, cittadino onorario di Vieste e profondo amante di queste terre, autentico gioiello di storia e bellezza naturale, in cui il Festival si inserisce con un’offerta culturale qualificata.

Si comincia giovedì 21 luglio 2022, alle ore 19:00 nella centro storico piazzetta Petrone a Vieste, dove ad aprire il Libro Possibile ci sarà una pagina speciale dedicata alla grave crisi idrica che stiamo vivendo. L’incontro ‘Il futuro dell’acqua’ è a cura di Mario Tozzi, geologo, divulgatore scientifico, saggista, autore e conduttore televisivo, ricercatore del CNR. Con lui sul palco gli interventi di Giobbe Covatta, attore, ambientalista, ambasciatore Amref e Save The Children, e Rossella Falcone, assessore al Turismo e Vicesindaco di Vieste. Nel Consiglio di Amministrazione di Acquedotto Pugliese S. p. A. Introduce Vito Palumbo responsabile Comunicazione e Relazioni esterne (CORES) di Acquedotto Pugliese S. p. A.

A conferma che la letteratura raggiunge i suoi vertici in Puglia, a pochi giorni dall’assegnazione del Premio Strega, il vincitore Mario Desiati, già ospite del Libro Possibile lo scorso anno proprio con il libro ‘Spatriati‘ (Einaudi), è atteso il 21 luglio a Vieste. L’autore pugliese, assieme a Stefano Petrocchi, direttore della Fondazione Bellonci che organizza l’ambito premio letterario, racconta al pubblico di Vieste il romanzo che ha ‘stregato’ giuria e lettori. Mario Desiati nel suo libro mette in scena le mille complessità di una generazione irregolare, fluida, sradicata: la sua. Quella di chi oggi ha quarant’anni e non ha avuto paura di cercare lontano da casa il proprio posto nel mondo, di chi si è sentito davvero un cittadino d’Europa.

La letteratura può anche salvare le vite. Ne è convinto l’ex magistrato Gherardo Colombo che presenta a Vieste ‘Una vita vale tutto’, antologia benefica curata da lui stesso in qualità di presidente della Garzanti Libri, con l’introduzione di Liliana Segre. I proventi delle vendite del libro sono interamente devoluti all’Associazione ResQ – People Saving People ONLUS, presieduta da Colombo e nata per arginare il dramma delle immigrazioni via mare e fermare le morti nel Mediterraneo. Sul palco con l’ex magistrato intervengono: Cecilia Strada, filantropa e saggista, già Presidente dell’organizzazione ONG italiana Emergency, fondata dai genitori nonché membro del consiglio direttivo di ResQ onlus; Giobbe Covatta comico, attore e ambasciatore dell’AMREF e di Save the Children. Introduce Giancarlo Fiume caporedattore Tgr Puglia.

Ora che la tenuta di governo in Italia pone in discussione anche gli equilibri internazionali, al Libro Possibile interviene un osservatore esperto di scenari mondiali, il direttore di Repubblica Maurizio Molinari che, introdotto dal giornalista Giuliano Foschini, presenta ‘Il campo di battaglia’ (La nave di Teseo). Un accurato saggio sul ruolo cruciale del nostro Paese nello scacchiere internazionale. Con la sua collocazione al centro del Mediterraneo, la penisola è il campo di battaglia delle trasformazioni del XXI secolo, epicentro di contese strategiche e rivalità economiche. Un paese apparentemente diviso su tutto, ma che ha tutte le carte in regola per tornare a contare nel mondo.

Si rivolge soprattutto alle nuove generazioni l’intervento a Vieste di Folco Terzani, scrittore e documentarista, che partecipa con il libro Fine/inizio(TEA), nuova edizione essenziale del dialogo dell’autore con il padre Tiziano Terzani. Sul palco, con Silvestro Serra direttore della rivista e responsabile della comunicazione del Touring Club italiano, i due ospiti si rivolgono ai giovani affinché assieme possano trovare risposte per il difficile presente. Spaziando dall’apprendimento, alla responsabilità del lavoro e la famiglia, al ritiro verso la natura, Folco Terzani invita a rimettersi in viaggio, a ripartire con spirito aperto e libero.

A 30 anni dalle terribili stragi di mafia del ‘92, Il Libro Possibile ripercorre le tappe cruciali della guerra alla criminalità organizzata con alcuni protagonisti di quell’epoca: Roberto Scarpinato storico magistrato antimafia, ex componente del pool di Palermo, collega di Falcone e Borsellino interviene sul palco in dialogo con il giornalista Lirio Abbate, autore di Stragistiper Rizzoli. Moderati dal caporedattore del Tgr Puglia, Giancarlo Fiume, gli ospiti ripercorrono in prima persona la narrazione di quegli anni, seguendo il filo rosso di sangue e denaro teso nel tempo dai nuovi padrini della mafia. Gli stessi criminali che oggi sono a capo di sistemi organizzati a livello globale e che toccano la Puglia con la loro zona di influenza.

XXI edizione de Il Libro Possibile – prima giornata a Vieste

Il programma completo del Festival è disponibile online sul sito ufficiale www.libropossibile.com e sull’APP del Libro Possibile, disponibile per IOS e Android, con notifiche in tempo reale sul programma e aggiornamenti.

Il Libro Possibile è sostenuto dalla Regione Puglia con il patrocinio del Comune di Polignano a Mare e del Comune di Vieste.
Media Partner: Skytg24, Gruppo Norba.
Direzione artistica del Libro Possibile, Rosella Santoro.
Presidente Associazione culturale Artes Gianluca Loliva.

Testo, video e foto dall’Ufficio Stampa Il Libro Possibile sulla prima giornata a Vieste dell’edizione XXI (2022).

Dove i classici si incontrano. ClassiCult è una Testata Giornalistica registrata presso il Tribunale di Bari numero R.G. 5753/2018 – R.S. 17. Direttore Responsabile Domenico Saracino, Vice Direttrice Alessandra Randazzo

Write A Comment

Pin It