“Il monte interiore”, prodotto e diretto da Michele Sammarco, verrà proiettato giovedì 14 ottobre a partire dalle ore 21:00, come prima regionale alla “Rassegna del Documentario e della Comunicazione Archeologica di Licodia Eubea”, per la sezione Cinema e Antropologia.

Il monte interiore

Il monte interiore

Nazione: Italia

Regia: Michele Sammarco

Durata: 41’

Anno: 2020

Produzione: Michele Sammarco

Prima Regionale

Sinossi:

Nella campagna veneta un anziano contadino vive solo con i suoi animali. Fra tutti, quello a cui l’uomo è più affezionato è un asino di nome Giorgio. Quando l’asino si ammala, chiede al giovane prete del paese di recarsi a casa sua per benedire l’animale. Dopo il suo rifiuto, la perpetua dà all’uomo un involto di sale affinché lo porti al santuario di Sant’Antonio Abate per sperare nella sua intercessione. Così facendo, e se questa fosse stata la volontà del Santo, l’asino sarebbe guarito.

Trailer:

https://www.youtube.com/watch?v=K33OkN5yWz4

https://www.youtube.com/watch?v=tlp20Lenw6g

Partecipazioni ad altri film festival e/o proiezioni pubbliche:

Visions du Réel, 51a Edizione – Festival Internazionale del Cinema Documentario, Nyon (Svizzera)

Informazioni regista:

Nato nel 1991 in provincia di Padova, Michele Sammarco, già laureato in Arti Visive e dello Spettacolo, si diploma in Regia Cinematografica presso la Civica Scuola di Cinema Luchino Visconti di Milano. Con il cortometraggio “Maria vola via” inizia la sua ricerca sulle tradizioni del mondo contadino, scoprendo l’usanza di affidare la guarigione degli animali a Sant’Antonio Abate, focus del suo ultimo film: Il monte interiore, in selezione ufficiale a Visions Du Réel – Internation Film Festival Nyon.

Altro (articoli dedicati al film, curiosità, approfondimenti):

https://www.sentieriselvaggi.it/il-monte-interiore-di-michele-sammarco/

Scheda a cura di: Fabio Fancello

Il monte interiore