Come ha potuto evolversi il linguaggio?

26 Agosto 2014
Segnaliamo lo studio "How Could Language Have Evolved?" di Johan J. Bolhuis, Ian Tattersall, Noam Chomsky, Robert C. Berwick.
[Dall'Abstract:] L'evoluzione della facoltà del linguaggio rimane in gran parte un enigma. Nello studio, ci si chiede perché. L'analisi dell'evoluzione del linguaggio è complicata perché non trova equivalenti nelle altre specie, non umane. Inoltre non c'è consenso circa la natura essenziale del "fenotipo" del linguaggio. Secondo la "Tesi Minimalista Forte", la caratteristica chiave distintiva del linguaggio (e ciò che la teoria evolutiva deve spiegare) è la struttura gerarchica del linguaggio. La facoltà del linguaggio è probabilmente emersa abbastanza di recente, in termini evolutivi, qualcosa come 70,000-100,000 anni fa, e non sembra aver subito modifiche da allora, anche se i linguaggi individuali ovviamente cambiano nel tempo, operando nell'ambito di questa struttura di base. Il recente emergere del linguaggio e la sua stabilità sono entrambi coerenti con la Tesi Minimalista Forte, che ha al suo cuore una singola operazione ripetibile che prende esattamente due elementi sintattici a e b e li assembla per formare l'insieme  {a, b}.
Link: PLOS Biology; Another Word for it
 


I primi uomini potrebbero aver sviluppato cervelli più grandi mangiando insetti

3 Luglio 2014
I primi umani potrebbero aver sviluppato cervelli più grandi mangiando insetti, a causa delle sfide connesse con il procacciare e conoscere il cibo.
Link: Red Orbit