Le rocce vulcaniche dei Campi Flegrei, ispirazione del cemento dei Romani?

9 Luglio 2015
800px-Pozzuoli_NASA_ISS004-E-5376_modified_names
I Romani si sono forse ispirati alle rocce vulcaniche dei Campi Flegrei, per la creazione del loro celebre cemento, visibile nel Pantheon e nel Colosseo, oltre che in diversi porti nel Mediterraneo (Alessandria, Cesarea, e a Cipro).
Già con Seneca (e con Vitruvio prima di lui) si notava che la cenere a Puteoli diventava pietra, a contatto con l'acqua. I Romani erano degli attenti osservatori della natura: utilizzarono la pozzolana per il loro cemento, e tuttavia una fonte diversa per la calce. E queste considerazioni potrebbero pure permettere oggi lo sviluppo di nuove tipologie di cemento, a partire da elementi simili.
Queste sono alcuni dei risultati di un nuovo studio pubblicato su Science da Tiziana Vanorio e Waruntorn Kanitpanyacharoen. Gli studiosi sono partiti dall'analisi delle rocce fibrose, simili al cemento, che si trovano nella caldera del supervulcano dei Campi Flegrei. Tiziana Vanorio era una delle 40 mila persone residenti a Pozzuoli, che furono evacuate nel 1982, in seguito all'innalzamento del terreno e a piccoli terremoti che seguirono. L'esperienza lasciò un segno vivido che l'ha spinta poi ad esaminare questa sorta di coperchio roccioso che sigilla la caldera.

Leggere di più


Israele: scoperto tesoro di duemila monete dei Fatimidi

17 Febbraio 2015
Caesarea1
Un tesoro di duemila monete dell'epoca dei Fatimidi (in particolare, datate al'undicesimo secolo d. C.) è stato ritrovato a Cesarea in Israele. Si tratta del più grande tesoro di monete mai ritrovato finora nel paese mediorientale.
Il ritrovamento è avvenuto nel porto del Parco Nazionale di Cesarea, da parte di un gruppo di sommozzatori. Si ipotizza ora che una così grande quantità di danaro fosse destinata al governo centrale allora in Egitto, e che ci sia perciò un relitto. Un'altra possibilità è che invece ci possa essere una nave mercantile. A causa delle proprietà dell'oro, le monete sono in ottimo stato di conservazione.
Link: Israel Antiquities Authority; Past Horizons
Cesarea, foto da WikipediaCC BY-SA 4.0, di e caricata da Zxc0505