La sorte della Mummia dell'Altai

14-18 Ottobre 2014
Mummy_of_the_Ukok_Princess
Dopo le ultime analisi, tra le quali la scansione MRI, ci sono novità sulla sorte della Mummia dell'Altai (anche nota come Principessa dell'Altai o Principessa Ukok), ritrovata in un tumulo tipico della cultura Kurgan nel 1993, e datata a circa 2500 anni fa.
La situazione non è in realtà particolarmente chiara: la giovane donna (morta tra i 20 e i 30 anni) avrebbe sofferto di cancro al seno, infezione delle ossa e avrebbe inoltre subito poco prima della morte una serie di fratture, plausibilmente dovute a una brutta caduta. Si pensa perciò che la giovane donna fiutasse la cannabis ritrovata nella sepoltura per alleviare il dolore.
La mummia di Altai è anche nota per i tatuaggi, ritrovati sulla sua pelle in uno straordinario stato di conservazione. I suoi resti sono conservati in un apposito museo a Gorno-Altaisk.
Link: Siberian Times; Rawstory; Archaeoblog
Mummia della "Principessa Ukok", foto da WikipediaPublic Domain, original uploader Original Kobsev, uploaded by Hardscarf.


Un potente guerriero siberiano di mille anni fa

25 Agosto 2014
Appaiono le prime immagini di un importante guerriero siberiano, alto molto più dei suoi contemporanei, e il cui naso era decorato col dente di un orso. Il braccio dell'eroe era reciso e la spalla rotta, segno della fine violenta. Nella tomba anche frecce, la maschera sepolcrale, uno specchio e un calderone in bronzo, cibo e molti altri oggetti.
Link: The Siberian Times; The History Blog