India: reperti da un possibile monastero buddista a Vommili

20 Dicembre 2015
800px-India_Seemandhra_locator_map.svg
Reperti che testimonierebbero la presenza di un monastero buddista si sono ritrovati presso il villaggio di Vommili, nello stato indiano dell'Andhra Pradesh. Si tratta di frammenti ceramici risalenti al periodo compreso tra il terzo secolo a. C. e l'ottavo d. C. e un idolo di Heruka.
Link: The Hindu
Lo stato di Andhra Pradesh, da WikipediaCC BY-SA 3.0 PlaneMad/Wikimedia, caricata da RaviC (This Image was created by User:PlaneMad. Updated by RaviCOwn work International Borders: University of Texas map libraryIndia Political map 2001 Disputed Borders: University of Texas map libraryChina-India BordersEastern Sector 1988 & Western Sector 1988Kashmir Region 2004Kashmir Maps. State and District boundaries: Census of India2001 Census State MapsSurvey of India Maps. Other sources: US Army Map Service, Survey of India Map Explorer, Columbia University ).
 


Restaurato il Monastero buddista di Tarna

11 Novembre 2015
800px-Qinghai_in_China_(+all_claims_hatched).svg
Completati i restauri nel monastero buddista di Tarna, situato nella Contea di Nangchen della Prefettura Tibetana Autonoma di Yushu, nella Provincia cinese di Qinghai. Era stato danneggiato dal terremoto del 2010.
Link: Xinhua
La provincia di Qinghai, da WikipediaCC BY-SA 3.0, caricata da e di TUBS (TUBS Own work This vector graphics image was created with Adobe Illustrator. This file was uploaded with Commonist. This vector image includes elements that have been taken or adapted from this:  China edcp location map.svg (by Uwe Dedering)).


Cina: completati i restauri alle Grotte di Yungang

29 Ottobre 2015
800px-Yungang11_2010
Completati i restauri alle Grotte di Yungang, nella regione cinese di Shanxi. A minacciare queste opere di 1500 anni fa è l'esposizione agli agenti atmosferici. Particolarmente critica la situazione nelle Grotte Wuhua, le cinque grotte meravigliose, dai colorati affreschi.
Le Grotte di Yungang rientrano nella Lista dei Siti Patrimonio dell'Umanità dell'UNESCO.
Link: Xinhua, Archaeology News Network; UNESCO.
Le Grotte di Yungang nel 2010, da Wikipedia, CC BY-SA 4.0, caricata da e di Sfu (Marcin Białek).
 


Pietre oracolari e bellezze mai viste: meraviglie di una collezione cinese inestimabile ora online

22 Luglio 2015

Pietre oracolari e bellezze mai viste: meraviglie di una collezione cinese inestimabile ora online

Una banconota del 1380 con minaccia di decapitazione, una serie di stampe del diciassettesimo secolo, così delicate che non sono mai state aperte, e ‘ossa oracolari’ di tremila anni fa sono ora gratuitamente disponibili perché il mondo possa guardarle nella Cambridge Digital Library.

Pagina dal Manuale di Calligrafia e Pittura
Pagina dal Manuale di Calligrafia e Pittura
I tesori delle collezioni cinesi della Biblioteca dell'Università di Cambridge sono l'ultima aggiunta al sito della Biblioteca Digitale (http://cudl.lib.cam.ac.uk/collections/chinese) che già ospita i lavori di Charles Darwin, Isaac Newton e Siegfried Sassoon, così come collezioni uniche della Board of Longitude e della Royal Commonwealth Society.

Leggere di più


Cina: un giardino buddista da Chengdu

13 Luglio 2015
800px-Sichuan_in_China_(+all_claims_hatched).svg
Un giardino risalente a 1200 anni fa, e cioè ai tempi della Dinastia Tang (618–690 e 705–907 d. C.), è stato scoperto nel centro di Chengdu, nella provincia cinese di Sichuan. Gli studiosi ritengono che il giardino possa essere stato adiacente a un tempio buddista: dal sito sono state ritrovati frammenti di ceramiche e statue.
Link: China DailyArchaeology News Network via Xinhua
La provincia cinese di Sichuan, da WikipediaCC BY-SA 3.0, caricata da TUBS (TUBS Own work This vector graphics image was created with Adobe Illustrator. This file was uploaded with Commonist. This vector image includes elements that have been taken or adapted from this:  China edcp location map.svg (by Uwe Dedering).)
 


Cina: completati restauri di una statua buddista tra le Incisioni Rupestri di Dazu

11 - 30 Maggio 2015
1024px-宝顶山千手观音
Dopo i necessari restauri, riaprirà al pubblico il 13 giugno il luogo che ospita la statua della Dea della Pietà dalle migliaia di mani, presso le Incisioni rupestri di Dazu, nella Cina Sud Occidentale.
Queste si collocano a Chongqing, e datano alle dinastie Song (960-1279 d.C.) e Ming (1368-1644 d.C.), comprendendo oltre cinquemila statue. La statua in questione risale ai tempi alla prima delle due dinastie. I restauri sono durati quattro anni e hanno previsto, tra le altre cose, l'applicazione di un nuovo strato d'oro.
Link: China Daily; Archaeology News Network
La statua prima del restauro, foto da WikipediaCC BY-SA 3.0, caricata da e di Gisling.
 


"Perfezione di Saggezza": un manoscritto buddista di mille anni fa e la sua storia

9 Maggio 2015

Un manoscritto buddista di mille anni fa e la sua storia

Uno dei più grandi tesori della Biblioteca dell'Università di Cambridge è un manoscritto buddista che fu creato a Kathmandu esattamente mille anni fa. Questa "Perfezione di Saggezza", squisitamente illustrata rivela ancora nuovi segreti.

AC346
Foto Copyright © Cambridge University Library
Mille anni fa, uno scriba chiamato Sujātabhadra pose il suo nome su di un manoscritto denominato Perfezione di Saggezza in Ottomila  (in Sanscrito: Aṣṭasahāsrikā Prajñāparamitā).  Sujātabhadra era un abile artigiano che lavorava a Kathmandu o nelle sue vicinanze – una delle città che è stato uno dei centri del mondo buddista dal 500 d. C. fino ai tempi moderni.
La Perfezione di Saggezza in Ottomila è scritto in Sanscrito, uno dei linguaggi più antichi al mondo, utilizzando entrambi i lati dei 222 fogli oblunghi fatti di foglia di palma (il primo foglio mancante è stato sostituito con un foglio di carta). Ogni foglia è bucata da un paio di fori nettamente visibili, per ricordare che le foglie di palma erano originariamente legate insieme con corde che passavano attraverso questi fori. L'intero manoscritto di palma è tenuto insieme tra copertine riccamente ornate in legno.

AC346
Foto Copyright © Cambridge University Library

Leggere di più


Scoperto uno Stupa alla periferia di Bhubaneswar

2 Maggio 2015
India_Orissa_locator_map.svg
Scoperta dagli archeologi uno stupa sulla collina Aragada, alla periferia della città di Bhubaneswar, nello Stato di Odisha (precedentemente Orissa). Potrebbe datare al primo secolo d. C.
Link: The Telegraph India
Lo stato Indiano di Odisha (precedentemente Orissa), da WikipediaCC BY-SA 3.0 Planemad/Wikimedia, caricata e di  Planemad
 


Proseguono gli scavi a Vadnagar

12 Aprile - 1 Maggio 2015
640px-India_Gujarat_locator_map.svg
Continuano gli scavi nella città indiana di Vadnagar, nello stato del Gujarat: questi cominciarono nel 2006. In particolare si prosegue sulle tracce dei monumenti buddisti descritti nel libro cinee "Storie del viaggio in occidente al tempo della grande dinastia Tang", datato al settimo secolo. I ritrovamenti sono avvenuti non senza difficoltà e, dopo la scoperta passata di un monastero, si sono dissotterrati resti risalenti all'era Solanki.
Link: Mumbai Mirror; Archaeology News Network via Pune Mirror
Lo Stato del Gujarat, da WikipediaCC BY-SA 3.0 PlaneMad/Wikimedia, di e caricata da Planemad (work International Borders: University of Texas map library - India Political map 2001 Disputed Borders: University of Texas map library - China-India Borders - Eastern Sector 1988 & Western Sector 1988 - Kashmir Region 2004 - Kashmir Maps. State and District boundaries: Census of India - 2001 Census State Maps - Survey of India Maps. Other sources: US Army Map Service, Survey of India Map Explorer, Columbia University).
 


Grandi ritrovamenti del tardo quattordicesimo secolo a Singapore

17 - 26 Aprile 2015
800px-Victoria_Theatre_and_Concert_Hall_12
Continuano gli scavi a Singapore, l'antica Temasek, nel sito datato al tardo quattordicesimo secolo e situato nel centro della città, di fronte al Victoria Theatre and Concert Hall. Il sito occupa più di mille metri quadri e sta regalando agli studiosi la scoperta di tanti importanti manufatti.
Si sono ritrovate ceramiche risalenti alla Dinastia Ming, legna forse di una nave, monete cinesi dell'epoca, un anello in oro, figurine buddiste e una moneta in oro del Sultanato di Johor, datata tra il sedicesimo e il diciassettesimo secolo.
Link: Archaeology News NetworkThe Straits Times via AsiaOne
Esterno del Victoria Theatre, foto da WikipediaCC BY 2.5, caricata da e di Terence Ong.