Molotov Magazine in partenza a giugno

Independent Legions è lieta di annunciare l’uscita del primo numero, a Giugno 2020, di Molotov Magazine, rivista quadrimestrale in formato cartaceo dedicata alla letteratura e cultura dark, horror e weird, curata dal due volte Premio Bram Stoker Award Alessandro Manzetti.

Tra i contenuti del primo numero spiccano diversi racconti tradotti in italiano di grandi maestri internazionali: Joe R. Lansdale (The Folding Man), Ramsey Campbell (Midnight Hobo), Richard Christian Matheson (Barking Sands), Owl Going-back (Grass Dancer), Graham Masterton (The Secret Shih-Tan), Steve Rasnic Tem (Invisible) e Jess Landry (Mutter), la One-Shot graphic novel (20 tavole) 'Antinferno' sceneggiata da Alessandro Manzetti e illustrata da Stefano Cardoselli, e la striscia a fumetti 'Satanlio e Hellio' di Paolo di Orazio. Tutte opere inedite in italiano, fatta eccezione per il racconto di Lansdale.

Ma ci saranno molti altri contenuti, come interviste a grandi protagonisti di genere, tra i quali Ellen Datlow e Victor Gischler, articoli di approfondimento, recensioni e rubriche tematiche, su letteratura dark, horror e weird, cinema di genere, poesia a cultura dark a cura di Stefano Fantelli, Daniele Bonfanti, Cristiano Saccoccia, Francesco La Manno, Pietro Guarriello, Christian Lamberti, Barbara Manzetti e Silvia Riccò. L’illustrazione di copertina del primo numero è di Wendy Saber Core, delle traduzioni si occuperanno Alessandro Manzetti, Francesca Noto e Chiara Beltrami, con editing e proofreading di Miriam Mastrovito, mentre il lettering dei fumetti sarà curato da Alessio Stucci. Il formato della rivista sarà 21x29, interni in bianco e nero, spillato, carta lucida patinata, circa 60 pagine.

Un grande staff tra autori, ospiti e redattori per l’esordio di questo nuovo Magazine di respiro internazionale che intende proporsi come una testata di riferimento in Italia per gli appassionati e lettori di opere di genere dark, horror e weird, con incursioni nel pulp, nel cinema, nella cultura dark e in altre forme artistiche.

Molotov Magazine
Sullo Store Independent Legions è possibile preordinare il primo numero e/o sottoscrivere l’abbonamento annuale (3 numeri).

Info: www.independentlegions.com/molotov-magazine.html

 


Bulgaria, nel Mar Nero il più antico relitto intatto del mondo

Ecco le 5 scoperte candidate all'International Archaeological Discovery Award

Appuntamento atteso ogni anno quello dell’International Archaelogical Discovery Award “Khaled al-Asaad” promosso dalla Borsa Mediterranea del Turismo Archeologico. Il prestigioso riconoscimento verrà consegnato il 15 novembre in occasione della XXII BMTA.

Cinque le scoperte archeologiche che si contenderanno il premio:

  • Bulgaria: nel Mar Nero il più antico relitto intatto del mondo.
  • Egitto: a Saqqara a sud del Cairo un antico laboratorio di mummificazione
  • Giordania: nel deserto nero il pane più antico del mondo
  • Italia: l’iscrizione e le ultime scoperte nella Regio V di Pompei
  • Svizzera: la più antica mano in metallo trovata in Europa

La Borsa Mediterranea del Turismo Archeologico e Archeo hanno inteso dare il giusto tributo alle scoperte archeologiche attraverso un Premio annuale assegnato in collaborazione con le testate internazionali: Antike Welt (Germania), Archéologia (Francia), as. Archäologie der Schweiz (Svizzera), Current Archaeology (Regno Unito), Dossiers d’Archéologie (Francia).

L’International Archaeological Discovery Award “Khaled al-Asaad” - giunto alla quinta edizione e intitolato all’archeologo di Palmira che ha pagato con la vita la difesa del patrimonio culturale - è l’unico riconoscimento a livello mondiale dedicato al mondo dell’archeologia e in particolare ai suoi protagonisti, gli archeologi, che con sacrificio, dedizione, competenza e ricerca scientifica affrontano quotidianamente il loro compito nella doppia veste di studiosi del passato e di professionisti a servizio del territorio.

Nel 2015 il Premio è stato assegnato a Katerina Peristeri, Responsabile degli scavi, per la scoperta della Tomba di Amphipolis (Grecia); nel 2016 all’INRAP Institut National de Recherches Archéologiques Préventives (Francia), nella persona del Presidente Dominique Garcia, per la scoperta della Tomba celtica di Lavau; nel 2017 a Peter Pfälzner, Direttore della missione archeologica, per la scoperta della città dell’Età del Bronzo presso il villaggio di Bassetki nel nord dell’Iraq; nel 2018 a Benjamin Clément, Responsabile degli scavi, per la scoperta della “piccola Pompei francese” di Vienne, alla presenza di Omar, uno dei figli archeologi di Khaled al-Asaad.

Il Direttore della Borsa Ugo Picarelli e il Direttore di Archeo Andreas Steiner hanno condiviso questo cammino in comune, consapevoli che “le civiltà e le culture del passato e le loro relazioni con l’ambiente circostante assumono oggi sempre più un’importanza legata alla riscoperta delle identità, in una società globale che disperde sempre più i suoi valori”. Il Premio, dunque, si caratterizza per divulgare uno scambio di esperienze, rappresentato dalle scoperte internazionali, anche come buona prassi di dialogo interculturale e cooperazione tra i popoli.

I Premi saranno consegnati venerdì 15 novembre in occasione della XXII BMTA, a Paestum dal 14 al 17 novembre 2019.

Per avere maggiori dettagli sulle scoperte continuate a seguirci. Dedicheremo a ciascuna un ampio capitolo all'interno del nostro sito.

Per votare visitate la pagina FACEBOOK della BMTA: https://itit.facebook.com/borsamediterraneaturismoarcheologico/

Bulgaria, nel Mar Nero il più antico relitto intatto del mondo
Bulgaria, nel Mar Nero il più antico relitto intatto del mondo

 

Egitto, a Saqqara un antico laboratorio di mummificazione

 

Italia, dimore di pregio scoperte a Pompei_Quadretto idillico Casa a Nord del giardino
Italia, dimore di pregio scoperte a Pompei_Quadretto idillico Casa a Nord del giardino

 

The stone-made semi-sunken structure from Shubayqa 1 (photo by Alexis Pantos)
The stone-made semi-sunken structure from Shubayqa 1 (photo by Alexis Pantos)

 

Svizzera, la più antica mano in metallo trovata in Europa_1
Svizzera, la più antica mano in metallo trovata in Europa_1

Primo numero della rivista "Futuro Classico"

Si segnala la nascita della rivista "FuturoClassico", emanazione del Centro Interuniversitario di Ricerca di ‘Studi sulla Tradizione’ (Università di Bari-Università della Repubblica di San Marino-Università di Padova).
È possibile leggere online l'editoriale e il primo numero della rivista.
Link: Futuro Classico


"Studi goriziani", esce nelle librerie il nuovo numero della rivista della Biblioteca statale isontina

14 Gennaio 2015

"Studi goriziani", esce nelle librerie il nuovo numero della rivista della Biblioteca statale isontina

99b423d5ecf70f723c57870c09761aaa33dbb
È uscito nelle librerie il volume numero107 di “Studi goriziani”, storica rivista della Biblioteca statale isontina, stampata con i contributi della Fondazione Cassa di Risparmio di Gorizia, del Credito Cooperativo di Lucinico Farra e Capriva e di Simone Volpato Studio bibliografico Padova.-Trieste. Il volume rappresenta la terza pubblicazione del periodico nell’arco di un anno, dal 2013 al 2014, e segue il numero 105, dedicato agli indici generali della rivista, e il numero 106 di impronta monografica.