27 – 30 Maggio 2015
Si torna a parlare dei novantadue scheletri presso Oxford, sul sito di Littlemore Priory, un convento fondato nel 1100 d. C. Gli studiosi erano già rimasti colpiti da alcune sepolture ritenute inusuali.
Una donna, ritrovata sepolta a testa in giù, potrebbe essere una delle “suore peccatrici”, accusate di comportamento “immorale e dissoluto”, e coinvolte da scandali che infine spinsero il Cardinale Wolsey a chiudere il convento nel 1524.
Le condizioni erano per il resto pessime, lì: persino la madre superiora era costretta a dividere il letto (si veda ad esempio quanto scritto da Eileen Power nel 1922, nel testo Medieval English Nunneries). Alcuni scheletri presentavano problemi di salute, alcuni bambini erano zoppi, e vi era persino un caso di lebbra.
Link: Daily Mail; International Business Times; Huffington Post