1 Ottobre 2015
Cramond_causeway_pylons
Il villaggio di Cramond è il più antico insediamento in Scozia, con prove di presenze abitative che datano al 8500 a. C. circa. Nuove analisi effettuate sui resti nella fossa comune scoperta nel 1975, presso i bagni di epoca romana, potrebbero ora gettare nuova luce sulla vita nell’area durante il Medio Evo.
I resti degli individui nella sepoltura sono stati datati attorno al sesto secolo d. C. (800 anni prima di quanto ritenuto in precedenza), e la tesi che fossero morti a causa della peste bubbonica è stata confutata. Al contrario, le analisi sembrerebbero indicare che si tratta di guerrieri: almeno due avrebbero ferite al cranio, e da uno a tre membri della famiglia sarebbero periti di morte violenta. Gli studiosi suggeriscono si tratti di membri della tribù Gododdin, e ritengono possibile la scoperta di una fortezza nell’area.
I resti e le ricostruzioni facciali effettuate saranno ora presenti durante la mostra Dark Goings On In Cramond al Museo di Edinburgo sul the Royal Mile, dal 2 Ottobre 2015 al 27 Febbraio 2016.
Link: Edinburgh Museums & GalleriesThe City of Edinburgh Council; Edinburgh News.
La strada rialzata a Cramond, foto da WikipediaCC BY-SA 3.0, caricata da e di George Gastin.
 

Write A Comment

Pin It