ESTATE ROMANA 2016

#estateromana2016

39° EDIZIONE

In questa settimana, insieme a musica, cinema e arte, moltissimi appuntamenti teatrali per il pubblico di tutte le età e iniziative dedicate alla riscoperta del patrimonio urbanistico e architettonico di Roma

www.estateromana.comune.roma.it

Appuntamenti dal 2 all’8 settembre

Estate Romana

Roma, 1 settembre 2016

Arte, cinema, eventi multidisciplinari, musica, teatro, attività per bambini: continua la straordinaria offerta dell’Estate Romana 2016. E in questo primo scorcio di settembre risulta particolarmente ricca, diversificata e  di qualità la programmazione teatrale: dal centro alla periferia, dal teatro ragazzi, che in questi giorni è il protagonista  con laboratori, compagnie e spettacoli di assoluto livello nazionale al Parco degli Scipioni, al Teatro Villa Pamphilj, alla Centrale Preneste, ai  progetti di teatro itinerante attraverso luoghi deputati e non, come Accidentes Gloriosus tra il Teatro India e il territorio circostante e  la performance teatrale che percorre i quartieri Alessandrino, Tor tre Teste e Quarticciolo, Come un Cane senza padrone.

Nell’anno del quadricentario, l’Estate romana offre esperimenti teatrali dedicati a Shakespeare nei luoghi simbolici, archeologici e storici della Capitale e un convegno dedicato al rapporto tra il drammaturgo, Roma e “l’antico”. E al Parco degli Aranci va in scena il meglio del Teatro di strada con lo sguardo anche al Teatro Orientale, mentre ai Giardini della Filarmonica la grande tradizione è incarnata dai Solisti con particolare attenzione alle interpretazioni femminili.

L’Estate Romana  2016 presenta in cartellone le manifestazioni selezionate con Avvisi Pubblici curati dall’Amministrazione Capitolina, insieme alla migliore offerta realizzata dalle istituzioni culturali cittadine.  Inaugurano tra le altre in questi giorni due manifestazioni che valorizzano e invitano a conoscere e riflettere sul patrimonio urbanistico e architettonico della città: Aperti per ferie sul Ponte della Musica e Piazza Moretti a Decima.

In corso ancora molte manifestazioni, da E Lucevan le stelle in varie location della città a  Effetto Notte alla Casa del Cinema ,dalla Quercia del Tasso…quest’anno è a Villa Lais alle Notti Romane al Teatro di Marcello. Europei all’Isola Tiberina, l’Arena del Trasporto e Gasometro 2016 in zona Ostiense, il Gay Village al Parco Ninfeo dell’Eur.

Numerose anche le  attività organizzate negli Spazi per la cultura, nelle diverse Case e nei Musei: Technoestate alla Technotown di Villa Torlonia, Astrosummer al Planetario, i laboratori per i più giovani al Museo Civico di Zoologia, le mostre ospitate nel Sistema Musei Civici, nel Palazzo delle Esposizioni, nelle Scuderie del Quirinale, nella Casa della Memoria e della Storia e nella Sala Santa Rita. Ad arricchire il cartellone poi le storiche manifestazioni estive della città: l’Isola del Cinema sull’Isola Tiberina e il RomaEuropaFestival 2016 in corso con la sua anteprima sul Colle Palatino.

L’Estate Romana  è promossa da Roma Capitale, l’edizione 2016 è realizzata grazie ad ATAC Spa che fornisce un sostegno alla campagna di comunicazione e grazie alla SIAE (Società Italiana degli Autori e degli Editori) che riconosce particolari agevolazioni sul diritto d’autore. Le attività di comunicazione sono realizzate grazie al supporto di Zètema Progetto Cultura.

Online il sito www.estateromana.comune.roma.it e attivi i canali di comunicazione sui social network, facebook.com/EstateRomanaRomaCapitale e twitter.com/estateromana, instagram.com/estateromana, mentre #EstateRomana2016 è l’hashtag ufficiale della rassegna. Inoltre, è possibile contattare il numero 060608 attivo tutti i giorni dalle 9 alle 21 per informazioni e acquisto dei biglietti.

Disponibile anche l’App gratuita Estate Romana per Iphone e Android con aggiornamenti in tempo reale, calendario giornaliero, ricerca avanzata, percorsi su mappa per raggiungere le manifestazioni ed indicazione degli eventi vicini al luogo in cui ci si trova.

Ecco una selezione degli appuntamenti in programma per la settimana che va dal 2 all’8 settembre.

TEATRO

In questo scorcio di fine estate è tornata al Parco degli Scipioni, con un ricchissimo programma di teatro, musica, cinema, danza, laboratori, letture e tantissimi giochi, La Città in Tasca, il festival organizzato da Arciragazzi di Roma e dedicato ai bambini dai 3 ai 12 anni. Tutti i giorni, dalle 17 alle 23, bambini e genitori potranno scegliere fra numerose proposte, ludiche e culturali, tutte di grande qualità. Il teatro è quest’anno grande protagonista della manifestazione con ben 27 spettacoli di teatro di figura e di attore. Tutti i giorni, dalle 17 alle 19, è possibile partecipare ai laboratori Il Cantiere della Street Art (arte), Tutti sulla stessa barca (ambiente, accoglienza, migranti, integrazione), La Città delle Artingioco (giocare con la luce, giocare con i colori), Cartoni animali (costruzione di pupazzi con cartone, giornali e altri materiali di recupero), Il Villaggio digitale (tecnologia e risparmio energetico), Un robot per amico (costruzione di piccoli robot con materiali semplici e di riuso) e a Re Boat Roma Race a La città in Tasca, un cantiere in cui costruire, con materiali di recupero e riciclo colorate e fantasiose barche. Tutti i giorni tra le 18 e le 19 la Libreria Ponte Ponente si dedicherà alla presentazione di novità editoriali per ragazzi, incontri con autori, letture animate, laboratori e piccoli spettacoli di animazione finalizzati alla promozione della lettura.

Venerdì 2 dalle 18 alle 19 presso lo stand della Libreria Ponte Ponente c’è il laboratorio Costruisci il tuo pesciolino di play dooh, a cura di Federica Striglioni (3-6 anni). Alle 19 nella Piazza del Gioco il Teatro Mignon (Faenza) si esibisce in Classic…oh, spettacolo di teatro di figura, clown e mimo. Alle 21 Coppelia Theatre (Parma) presenta Trucioli, spettacolo di microteatro da camera e marionette da polso. Sabato 3 dalle 18 alle 19 presso lo stand della Libreria Ponte Ponente c’è Ho visto un dinosauro, lettura e laboratorio sui dinosauri (3-6 anni). Alle 19 nella Piazza del Gioco, Terzo Studio Progetti per lo Spettacolo (Ponte a Egola, Pisa) presenta Pindarico/Alto livello, spettacolo di trasformismo su trampoli. Alle 21 nello Spazio Teatro Arciragazzi Roma, Ass. culturale Carpet e Ass. culturale Pescatori di Poesia propongono Lupetto e Rosso Cappuccetto #tuttaunaltrastoria, spettacolo interattivo di teatro d’attore, maschere, oggetti animati e musica dal vivo. Domenica 4 dalle 18 alle 19 presso lo stand della Libreria Ponte Ponente c’è Non è una scatola, lettura e gioco con grandi scatole per bambini (2-5 anni). Alle 19 nella Piazza del Gioco la Compagnia Serenomagic (Torino) presenta Eccentrici esperimenti e mirabolanti magie, spettacolo comico interattivo di illusionismo con Marco Sereno. Alle 21 nello Spazio Teatro la Compagnie Albredo (Montpellier, Francia) invita tutti allo spettacolo Le Bigbroseurs. Lunedì 5 dalle 18 alle 19 presso lo stand della Libreria Ponte Ponente c’è Chi cerca trova!, laboratorio di caviardage a cura di Silvia Dionisi (6 anni in su, più piccoli accompagnati dai genitori). Alle 19 nella Piazza del Gioco Circo e Dintorni (Verona) va in scena con The Black Blues Brothers, spettacolo acrobatico con musica, danza e fuoco. Alle 21 nello Spazio Teatro Associazione La Compagnia dei Pupari Vaccaro – Maugeri (Siracusa) presenta Storie dei Paladini di Francia, spettacolo di marionette con la partecipazione di due manianti, due aiuto-manianti e un direttore di scena Pupi. Martedì 6 dalle 18 alle 19 presso lo stand della Libreria Ponte Ponente c’è l’Apelettura delle Biblioteche di Roma. Alle 19 nella Piazza del Gioco la BandaKadabra (Torino) presenta Fanfara urbana, spettacolo musicale di street band con fiati e percussioni, danza, improvvisazioni teatrali. Alle 21 nello Spazio Teatro l’Ass.culturale Senza Piume e l’Ass. culturale Casarmonica (Giovinazzo, Bari) presentano Senza piume, spettacolo d’attore, clownerie, musica dal vivo e macchine sceniche ispirato al “Don Chisciotte”. Mercoledì 7 dalle 18 alle 19 presso lo stand della Libreria Ponte Ponente c’è Luci, lucciole e lanterne, lettura e laboratorio di Federica Striglioni (4-6 anni). Alle 19 nella Piazza del Gioco Abraxa Teatro (Roma) dà appuntamento per La festa dei colori, spettacolo itinerante musico-teatrale su trampoli. Alle 21 nello Spazio Teatro la Compagnia Teatrale San Gordiano (Civitavecchia) presenta Le disavventure di Aladino, spettacolo liberamente tratto dal racconto ‘Aladino e la lampada meravigliosa’, risultato finale dei laboratori teatrali che coinvolgono bambini e ragazzi diversamente abili. Giovedì 8 dalle 18 alle 19 presso lo stand della Libreria Ponte Ponente c’è Gioco Tocco Leggo, laboratorio per esplorare la lettura con il tatto e con la vista, scoprendo altre lingue come la lingua dei segni italiana, a cura di Roberta Vasta (2-5 anni). Alle 19 nella Piazza del Gioco, Abraxa Teatro (Roma) propone Per ridere un po’, spettacolo di clownerie con Paolo D’Isanto. Alle 21 nello Spazio Teatro la Compagnia teatralke L’Asina sull’Isola (Montecchio Emilia, Reggio Emilia) va in scena con Diario di bordo – Le avventure di un bastimento carico di uomini, spettacolo di teatro d’attore e ombre.
www.lacittaintasca.com

Su il sipario al Teatro Villa Pamphilj, spazio della Rete Teatri in Comune di Roma Capitale diretto da Veronica Olmi, che nella settimana in oggetto propone una programmazione tutta rivolta ai più giovani. Venerdì 2 alle 17.30 è in programma la prova aperta dello spettacolo Peter Pan e l’incontro col pubblico del collettivo autogestito ‘Peter Pan’, che ha riletto (e riscritto) il romanzo “Peter e Wendy” di J. M. Barrie (ingresso gratuito). Sabato 3, dalle 11 al tramonto, appuntamento con Alberixgioco, una giornata tutta dedicata alle attività per bambini: laboratori, giochi, letture, musica e arrampicate intorno e sugli alberi del parco del Teatro Villa Pamphilj. Si inizia, appuntamento dalle 11 alle 12, con Musica in Culla, una lezione/gioco organizzata dalla Scuola Popolare di Musica di Donna Olimpia, un’immersione nell’ambiente musicale (canzoni, ritmo, movimento) che consente ai piccolissimi di sviluppare la propria innata musicalità. Per i bambini un po’ più grandi (dai quattro anni in su), l’associazione Alberi Maestri organizza tra le 11 e le 18 Alberi per gioco: danze, giochi didattici per divertire, ma anche promuovere l’educazione alla tutela e alla salvaguardia del patrimonio arboreo. Oltre ai giochi anche il laboratorio di arrampicata assistita e discesa in teleferica. Per tutta la giornata, inoltre, ogni ora, Ugo Valentini conduce attività musicali interattive attraverso la lettura animata del libro per l’infanzia Dalla Chioma. Sempre sabato 3, alle 18, Formazione Bartolomei propone Once… 5 giovanissime ragazze si confrontano con i riti di passaggio, con le esperienze che le hanno cambiate, con le scoperte fatte su gli altri e su loro stesse. Pronte oggi ad accettarsi… ma non del tutto. Domenica 4 alle 11.30 la Compagnia I guardiani dell’oca (Guardiagrele) presenta Robin Hood, di Zenone Benedetto, con Tiziano Feola e Zenone Benedetto. I ragazzi potranno rivivere un’affascinante storia dal sapore antico, ricca di sorprese e colpi di scena. Tra fantasmini, castelli e antiche leggende, per circa un’ora, tutti potranno partecipare attivamente all’avventura fantastica di Robin (tecnica: attori e burattini; età consigliata: dai 6 anni in su). Martedì 6 alle 16.30 inaugurazione della mostra Godonti di Alfonso Alfonsi. Il Teatro Villa Pamphilj ospita la prima esposizione mondiale dedicata ai Godonti, in cui verranno presentate le opere di Alfonso Alfonsi, che allo studio e alla raffigurazione di questa affascinante ed elusiva specie fantastica ha dedicato la maggior parte della sua produzione artistica. Sempre martedì 6 inizia il Festival Lucciole e Lanterne – Premio Rodari per il Teatro 2016 – XIII Edizione. Dalle 16 tutti i giorni sono proposti giochi, laboratori, libri, filastrocche, sogni, per tutte le età. Alle 17.45 quindi spazio agli spettacoli. Martedì 6 la Compagnia Pupi Di Stac (Firenze) propone lo spettacolo di burattini Il drago a 7 teste di Enrico Spinelli, regia di Giulio Casati (età consigliata 4-10 anni). Mercoledì 7 la Compagnia Teatro delle Guarattelle (Napoli) presenta Le storie di Pulcinella, di e con Bruno Leone (tecnica utilizzata: burattini, attore; spettacolo per tutti). Giovedì 8 la Compagnia ATG Teatro Pirata (Jesi) presenta Arrivi e Partenze, con Gianfrancesco Mattioni, regia della Compagnia (tecnica utilizzata: burattini, attore; età consigliata: 6-12 anni). www.teatrovillapamphilj.it

A Centrale Preneste Teatro prosegue il Festival nazionale del circo Sociale. Il programma delle attività organizzate nei week end prevede laboratori di circo e clown per i bambini, animazione degli artisti di strada e spettacoli di arti circensi, clown e acrobatica in teatro. Inoltre, la manifestazione prevede un Campus Estivo per bambini dai 4 ai 12 anni, dal lunedì al venerdì, dalle 8 alle 16.30 (posti limitati, gradita prenotazione). Sabato 3 dalle 10 alle 13 Le storie abitano nei libri: storie di circo e clown per grandi e piccini. Dalle 10 alle 13 Spazio Truccabimbi con S. Corrado e A. Pallotta. Dalle 10.30 alle 12.30 R-umorismi.Orchestra Clown 1, laboratorio di I. Ferrante e I. Nunù Raimondi. Dalle 10.30 alle 12.30 Il Bead – Saper perdere e giocare l’impaccio!, laboratorio con F. Rocca e M. Viti. Dalle 10.30 alle 12.30 Animazione con gli artisti di strada nello spazio esterno: artista Aldo Viral ‘Street Circus’. Alle 17 la Compagnia Freakclown presenta Peace Amis. Domenica 4 dalle 10 alle 13 Le storie abitano nei libri: storie di circo e clown per grandi e piccini. Dalle 10 alle 13 Spazio Truccabimbi con S. Corrado e A. Pallotta. Dalle 10.30 alle 12.30 R-umorismi.Orchestra Clown 2, laboratorio di I. Ferrante e I. Nunù Raimondi. Dalle 10.30 alle 12.30 Cir-clown! – Giocoleria, piccole acrobazie teatrali, equilibrismi 1, laboratorio con F. Rocca e M. Viti. Dalle 10.30 alle 12.30 Animazione con gli artisti di strada nello spazio esterno: artista Andju Ormeloh “Varynia”. Alle 17 la Compagnia PEM Habitat Teatrali/Anna Marcato propone Anita – Giocolerie da bagno. www.ruotalibera.eu.

Dal 2 al 7 settembre gli spazi del Teatro India diventano palcoscenico aperto al pubblico con Accidentes Gloriosos, un progetto composto da sette brevi performance, sette ‘Accidentes’, che coinvolgerà gli spettatori dalle 19 alle 24, rendendoli parte attiva della narrazione. Accanto agli attori troviamo acrobati, fotografi, musicisti, piloti, capre e asini, ad accompagnarci in questo insolito viaggio fra sette storie indipendenti ma legate fra loro, e che può essere percorso scegliendo l’ordine preferito.

Il programma:

Accidente 1 – Accidente de Coches, con Jun Ichikawa / Caterina Silva e con te. Assistenti e tecnica Emanuela Panatta, Roberto Andolfi, Giuseppe Ragone

Un incidente stradale mortale visto dagli occhi del primo testimone oculare. Una storia aperta in cui si confondono i personaggi, gli attori, il pubblico. Turni ogni 15 minuti dalle 21 30 alle 23 45.

Accidente 2 – Glory Holes, con Tiziana Avarista / Cristina Golotta / Jun Ichikawa / Anna Maria Loliva / Lucilla Miarelli / Cecilia Napoli / Cristina Poccardi e con te. Assistente e tecnica Elisa Gallucci, Dario Salvagnini, scene Alberto Timossi.

L‘incontro in un club per soli uomini, attraverso il buco di una parete, con la bocca di un’altra persona. Un dono intimo e personale fra due sconosciuti. Un orgasmo trascendentale che illumina. Turni ogni 15 minuti dalle 19 alle 23 45.

Accidente 3 – Torre Animal, con Carlotta, Agostino, Billy e con te. Voce Giulio Stasi, assistente e tecnica Simone Minighini, Dario Salvagnini

Il racconto di due ragazzi che in viaggio su una statale di provincia incontrano una capra in piedi sopra un asino. Un equilibrio destinato a rompersi per fare posto ad una nuova scoperta. Ingresso libero dalle 19 alle 21.

Accidente 4 – 29 marzo 1912, con Luca Guastini / Tiziano Scrocca / Giulio Stasi e con te

assistenti Annarita Colucci / Cristina Poccardi

Una grande avventura: la conquista del Polo Sud. Un viaggio lunghissimo. Una sfida ai confini del conosciuto. La sconfitta di Robert Scott. L’amore e la speranza per il futuro. Sussurrate per te. A te. Turni alle 23e alle 23 30.

Accidente 5 – Un corazon nuevo, con Tiziana Avarista, Margherita Giunti, Francesco Marino / Roberto De Paolis e con te. Tecnica Francesco Marino.

La storia di un grande dono, di una nuova sensibilità, di una perdita. Un pittore che dipinge quadri che sembrano fotografie. Un cuore nuovo che suona emozioni. Turni ogni 30 minuti dalle 19 alle 22 30.

Accidente 6 – Fotografos de accidentes, con Annarita Colucci e con te. Voce Elena Cucci, assistente Dario Carbone.

La passione compulsiva di un fotografo, per il quale la documentazione di incidenti automobilistici diviene arte istantanea, scultura creata nell’arco di pochi secondi. Sotto ai tuoi occhi. Turni ogni 30 minuti dalle 19 alle 22 30.

Accidente 7 – Un agujero en la calle, con Marco Fois, Dario Salvagnini, Tiziano Scrocca e con te. Tecnica Dario Salvagnini.

Un buco apertosi improvvisamente nella strada risveglia la curiosità, la fantasie, le energie dei bambini di un quartiere. Una messa in scena che invita a guardarsi dentro, guardarsi intorno, vedere oltre, pensare l’impensabile, osare. Rappresentazione unica alle 21 sul Ponte della Scienza fuori dal Teatro India. www.teatrodiroma.net

Sipario aperto al Teatro Biblioteca Quarticciolo, spazio della Rete Teatri in Comune di Roma Capitale diretto da Veronica Cruciani, che presenta un’anteprima della stagione 2016/2017. Venerdì 2 e sabato 3 alle 21 è in programma Antologia di S., con Riccardo Fazi e Claudia Sorace. Il progetto di Muta Imago che ha debuttato nel 2015 a ‘Sant’Arcangelo Festival internazionale del teatro in piazza’ è per la prima volta a Roma: ‘l’inventario sonoro di un paese e dei suoi abitanti, mentre entrano in relazione con la storia di una donna’. Domenica 4 alle 19 Isola Teatro in collaborazione con Associazione Città Alessandrina presenta Come un cane senza padrone, performance itinerante ispirata a ‘Le ceneri di Gramsci’ di Pasolini, una ‘Via Crucis’ laica dove le parole del passato dialogano col territorio urbano. La struttura è quella del dramma sacro medievale, con diverse ‘stazioni’, alcune segnate dalle opere dello Street artist Pier The Demon. Un’esperienza totale che avviene in un luogo reale attraverso un’azione concreta: camminare insieme. Si partirà da piazza dell’Acquedotto Alessandrino e attraverso il parco Alessandrino si giungerà al Teatro Biblioteca Quarticciolo. Tony Allotta sarà il traghettatore e il parco sarà il ‘lago’ tra l’Alessandrino, Tor Tre Teste e Quarticciolo. Sempre domenica 4, alle 20.30, Graziano Graziani, con il disturbo musicale di Simone Nebbia, propone I Sonetti del Corvaccio, una raccolta di 108 sonetti romaneschi scritti tra il 1995 il 1996 e successivamente rivisti e corretti, che costituiscono un poema ambientato in un cimitero. Martedì 6 alle 17.30 a cura di Christian Raimo è in programma l’incontro Chiamata alle arti. Cosa vogliamo fare della cultura a Roma. Teatri che chiudono, biblioteche a orario ridotto, mancanza di spazi, poca qualità della formazione, iniqua distribuzione delle risorse: la situazione della cultura a Roma è in uno stato di declino che non si riesce nemmeno a tamponare attraverso misure emergenziali. Se ne parla con il nuovo assessore comunale Luca Bergamo e intellettuali, artisti e lavoratori della cultura della città di Roma. Alle 20 Ascanio Celestini introduce la proiezione del documentario Il Che, quaranta anni dopo, di Gianni Minà. Mercoledì 7 alle 21 Argillateatri presenta Le città invisibili , lavoro ispirato a un racconto di Italo Calvino, un diario di viaggio in luoghi straordinari. La regia è di Ivan Cozzi. Giovedì 8 alle 21, scritto e diretto da Francesco Proietti, va in scena Io non ti conosco, io non so chi sei. Una cena tra amici, in cui l’ospite inatteso e più decisivo spariglierà gli equilibri e animerà una sorta di tragica roulette russa moderna, dagli esiti drammatici e sconcertanti per ognuno dei protagonisti. www.teatrobibliotecaquarticciolo.it

Con l’evento Shakespeare e l’immaginario di Roma, a 400 anni dalla morte di William Shakespeare Roma si veste di ricordi e di poesia intraprendendo un coinvolgente viaggio con uno dei suoi più noti protagonisti: Giulio Cesare, al centro di una svolta seminale della storia romana e dell’omonima tragedia del drammaturgo inglese. Una “visita” originale nei luoghi che ospitarono i fatti storici nell’immaginario shakespeariano di Roma, in una formula sperimentale di teatro mobile per spettatore-visitatore audio ricevente. Il pubblico potrà partecipare all’evento itinerante ascoltando dalla cuffia di cui sarà dotato la partitura testuale, sonora e musicale dell’evento. Non si tratterà, dunque, di una messinscena tradizionale ma di un vero e proprio esperimento scenico nei luoghi archeologici e museali più importanti di Roma: con la regia di Marcello Cava, prenderanno vita frammenti dai primi tre atti del Julius Caesar di William Shakespeare (traduzione di Agostino Lombardo), con la contaminazione con I, Cinna (The Poet) del drammaturgo inglese Tim Crouch (traduzione di Rosy Colombo). Lo spettacolo è in programma ai Musei Capitolini venerdì 2 alle 18, sabato 3 e domenica 4 alle 11 e alle 16, lunedì 5 e martedì 6 alle 18 (venerdì 2, domenica 4 e lunedì 5 posti esauriti, possibilità d’inserirsi in lista d’attesa).

Al viaggio con la potente figura romana, si affiancheranno eventi speciali realizzati con la partecipazione di illustri personalità della cultura e dello spettacolo. L’avvio è previsto domenica 4 alle 18 (posti esauriti, possibilità d’inserirsi in lista d’attesa), ai Musei Capitolini, con la lettura scenica de Lo stupro di Lucrezia eseguita dagli attori Galatea Ranzi e Giulio Scarpati; seguirà mercoledì 7 alle 16 e in replica alle 18 (spettacolo ore 18 posti esauriti, possibilità d’inserirsi in lista d’attesa), negli spazi della Centrale Montemartini, un’altra lettura scenica, Morire ad Alessandria, frammenti dall’Atto IV e V dell’Antonio e Cleopatra, ancora con Galatea Ranzi e la partecipazione di Paolo Musio. Giovedì 8 alle 17 il progetto, che ha l’ambizione di ipotizzare nuove possibilità di fruizione dei luoghi simbolo della città di Roma, si concluderà con la tavola rotonda Shakespeare, Roma e la revisione dell’antico, a cura di Rosy Colombo e con Nadia Fusini e Alessandro Roccati.

Potendo accogliere un numero limitato di visitatori-spettatori, la partecipazione agli eventi in programma – sempre gratuita – sarà possibile solo su prenotazione, in www.teatromobile.eu oppure inviando una e-mail a [email protected]

www.teatromobile.eu

Per la Stagione 2016 del Silvano Toti Globe Theatre è in scena Il racconto d’inverno, una delle ultime opere scritte da Shakespeare, che contiene e sviluppa i temi presenti nelle opere precedenti. Qui la giustizia invade un terreno privato, quello della fiducia e della relazione matrimoniale tra Ermione e Leonte. Si susseguono la gelosia, la disperazione, l’allontanamento, il dolore, la morte, per poi vedere il ritorno della gioia più allegra e sfrenata e della vita: vince l’amore. La regia e l’adattamento sono di Elena Sbardella. Lunedì 5, alle 21, apertura speciale del Globe Theatre per il secondo appuntamento con Sonetti d’amore, ideazione e regia di Melania Giglio (traduzione di Alfonso Veneroso e Melania Giglio). Un viaggio tra i più bei versi di William Shakespeare accompagnato da una ricca contaminazione musicale: da Marvin Gaye a Amy Winehouse, da Leonard Cohen ad Alanis Morissette. Spettacoli tutti i giorni con inizio alle 21.15 (lunedì chiusura settimanale). www.globetheatreroma.com

Fino al 4 settembre, ad ingresso gratuito, al Giardino degli Aranci si svolge la nuova edizione di Improvvisi Urbani. 22° Festival Internazionale del Teatro Urbanoideato da Emilio Genazzini e realizzato dalla compagnia Abraxa Teatro. Giorni unici dedicati al Teatro Urbano e al viaggio, onirico piuttosto che spaziale, che presentano una rilevante programmazione di spettacoli e performance con compagnie internazionali, laboratori e la lettura dei testi del concorso Un bagaglio di idee, per dare spazio a giovani attori e drammaturghi. Venerdì 2 alle 21 Anthony Trahair, maestro di giocoleria e circo, con What goes up must come down …perché la giocoleria non è un gioco da ragazzi! ci porterà con i testi divertenti del saggio Chuang Tzu in un assurdo viaggio tra i paradossi della vita. A seguire, alle 22 il Teatro Tascabile di Bergamo proporrà Amor sacro, amor profano, spettacolo mai visto a Roma, che riunisce emozioni e passioni di due danze e di due mondi, il flamenco e il Bharata Natyam, una delle più note danze classiche indiane femminili. Vuole accorciare le distanze e far rivivere ai più giovani il pensiero non violento di Gandhi il viaggio di impegno sociale proposto sabato 3 alle 21 dall’Ass. Semivolanti con lo spettacolo Occhio per occhio e il mondo diventa cieco, di Valerio Gatto Bonanni e con Mohamed Kamara e Boutros Popos. A seguire, alle 22 Abraxa Teatro debutterà con La Fascinazione dei Numeri. La Divina Commedia, Dante e la sua Morte, proposto nella sua versione definitiva. Domenica 4 alle 10 Teatrop propone Creare con la carta, un laboratorio per bambini di origami e kirigami. A seguire, appuntamento alle 11, è in programma lo spettacolo teatrale Viaggio con il Piccolo Principe, uno spunto originale per parlare di ecologia, riciclo e riutilizzo in tempi come questi dove ogni albero è più che mai importante e speciale. A chiudere il Festival, alle 22.15, il gruppo Milòn Mela di Calcutta che ci condurrà in India guardando a Shakespeare con Sogno di una Notte Orientale di Mezza Estate. Indossando grandi maschere tradizionali e preziosi costumi classici, decorati in argento, gli attori – danzatori daranno vita ad una grande kermesse di scene ed esibizioni differenti unendole secondo la logica drammaturgica rivolta al grande maestro inglese: danze tradizionali, canti, coreografie acrobatiche, combattimenti ed esibizioni col fuoco daranno vita ad un evento spettacolare e suggestivo. I testi selezionati dal concorso Un bagaglio di Idee saranno presentati da giovani attori ogni giorno, nello spazio dedicato (appuntamenti venerdì 2 alle 18, sabato 3 alle 18, domenica 4 alle 20,45). www.abraxa.it

Nella splendida cornice dei Giardini della Filarmonica romana si avvia al termine la programmazione de I Solisti del Teatro. Venerdì 2 Artisti 7607 vi aspetta per l’ultimo appuntamento in collaborazione con I Solisti del Teatro: Max Paiella presenta Solo per voi, uno spettacolo in cui ci condurrà attraverso il complesso mondo delle emozioni. Sabato 3 Jesus was homeless, concerto rock con Tiziano Rizzuti (voce, chitarre, tastiera), Fulvio Glerean (chitarra), Motoreddu (basso), Alessandro Vona (batteria). Domenica 4 Teatrodinverno presenta Polvere di stelle, atto unico scritto, diretto ed interpretato da Luciano Dore e Giuseppe Ligos, arrangiamento musicale Gianfranco Salvio. Liberamente ispirato all’omonimo film, scritto e diretto nel 1973 da Alberto Sordi che ne è anche interprete insieme a Monica Vitti, lo spettacolo propone un omaggio al varietà e all’avanspettacolo, fratello povero del teatro di rivista. Lunedì 5 Bluteatro presenta lo spettacolo Donne d’acqua dolce, scritto, diretto e interpretato da Viviana Alteri ed Elisabetta Mandalari. Martedì 6 in prima nazionale la compagnia Orsini presenta Nel corpo del giardino, drammaturgia e regia di Valeria Patera, con Maria Paiato. Mercoledì 7 a chiudere la manifestazione è lo spettacolo Ti vuoi mettere con me? Con Micaela Andreozzi, Paola Tiziana Cruciani e Giorgio Scarselli. Regia di Paola Tiziana Cruciani, musiche dal vivo di Alessandro Greggia. Tutti gli spettacoli sono in programma alle 21.30. www.teatro91.com

Dopo 48 stagioni estive all’anfiteatro della Quercia del Tasso (dove proseguono i lavori di restauro) la storica compagnia La Plautina diretta da Sergio Ammirata cambia provvisoriamente sede, trasferendo i propri spettacoli a Villa Lais, nel cuore del quartiere Appio-Tuscolano. Qui, in un accogliente anfiteatro di circa 200 posti, viene proposta la manifestazione La Quercia del Tasso… quest’anno è a Villa Lais, che invita agli ultimi due spettacoli in programma. Venerdì 2 e domenica 4 alle 11.30, ad ingresso gratuito, c’è Cibo, poesia e tradizioni regionali, una performance attraverso cui la Compagnia si propone di creare un connubio tra cibo e poesia, elementi che nutrono corpo e anima. I testi sono tratti dalla tradizione romanesca e ispirati, tra gli altri, al repertorio di Aldo Fabrizi, Checco Durante e Giuseppe Gioachino Belli. www.anfiteatroquerciadeltasso.com

ARTE

Le sale del Museo di Roma sono temporaneamente interessate da lavori di riallestimento, destinati a rinnovare il percorso espositivo e ad ampliare lo spazio per le mostre temporanee. Rimangono comunque accessibili le mostre già in corso, con l’opportunità di visitarle ad un prezzo davvero speciale: 4 euro per il biglietto intero e 3 euro per quello ridotto. Un’occasione imperdibile per intraprendere un viaggio nell’arte della caricatura a Roma dal Seicento al 1849 con la mostra L’Arte del sorriso e per immaginare come appariva la vita della città di inizio Ottocento agli occhi di un francese con la mostra Antoine Jean-Baptiste Thomas e il popolo di Roma (1817-1818). www.museodiroma.it

I Musei Capitolini ospitano la mostra LA SPINA. Dall’agro Vaticano a via della Conciliazione. L’esposizione propone un viaggio a ritroso nel tempo nei luoghi che conducono alla Basilica di San Pietro, raccontandone le profonde trasformazioni dall’antichità fino al Giubileo del 1950, anno in cui ne venne completato l’arredo urbano. Suddivisa in tre sezioni – Prima della Spina; La Spina dei Borghi; Cavare la “spina” a San Pietro la mostra rievoca luoghi che non esistono più ma sono stati a lungo custodi della memoria degli avvenimenti storici che hanno portato alla strutturazione di Roma quale è oggi, capitale dello Stato e, allo stesso tempo, centro simbolico della cristianità. www.museicapitolini.org

In corso al Museo Civico di Zoologia A tu per tu con la natura, la mostra fotografica di Simone Sbaraglia, il fotografo che guarda gli animali negli occhi. Un viaggio intorno al Pianeta Terra, che questa volta offre il punto di vista della natura attraverso colori, forme, sguardi e panorami mozzafiato. www.museodizoologia.it

Prosegue ai Mercati di Traiano MADE in Roma. Marchi di produzione e di possesso nella società antica, esposizione di marchi, loghi, firme e simboli di proprietà ed appartenenza nell’antica Roma provenienti da prestigiosi musei romani ed internazionali. Una mostra dedicata al “marchio”, quel complesso sistema di simboli identificativi e di riproduzione di valori e di esperienze che risalgono all’origine dell’uomo e che ha percorso anche la complessa storia economica e sociale dell’antica Roma. www.mercatiditraiano.it

Arte contemporanea e archeologia dialogano nei monumentali spazi del colle Palatino. Anteprima del RomaEuropaFestival 2016 la mostra Par tibi, Roma, nihil presenta opere e performance di 36 artisti che accettano il confronto con l’antico. La terrazza e le arcate severiane, lo Stadio Palatino e il peristilio inferiore della Domus Augustana sono i luoghi che, con la loro memoria, si trasformano in un laboratorio linguistico per il pensiero contemporaneo. Appuntamento tutti i giorni ore 8.30/19.15 (ultimo ingresso ore 18.15). www.romaeuropa.net/

BAMBINI

In questo primo scorcio di settembre risulta particolarmente ricca, dal centro alla periferia, la programmazione legata al teatro ragazzi, protagonista con laboratori, compagnie e spettacoli di assoluto livello nazionale al Parco degli Scipioni con la manifestazione La Città in Tasca, al Teatro Villa Pamphilj e alla Centrale Preneste, sede del Festival nazionale del Circo Sociale.

Attività per i più giovani sono in programma al Museo Civico di Zoologia, che propone Le Olimpiadi della scienza, originale appuntamento estivo che consente agli avventurosi partecipanti (dai 5 ai 12 anni) di misurarsi con i record della scienza per trascorrere una settimana da campioni. Lunedì 5 spazio nuovamente alle Fossiliadi, una settimana fra sconosciute creature fossili e terrificanti rettili del giurassico per vivere da protagonisti gli spettacolari avvenimenti del passato (lun-ven ore 8.30/17). www.museodizoologia.it

A Villa Torlonia prosegue la TechnoEstate di Technotown, che offre per l’intera settimana (chiusura il lunedì) dalle 11 alle 20 un calendario ricco di novità e laboratori per permettere a tutti di scoprire la scienza attraverso il gioco e l’interazione con il mondo virtuale. Grandi novità di quest’edizione i corsi di fotografia naturalistica & fotografia digitale, quelli per imparare a realizzare un documentario naturalistico dalle riprese fino al montaggio, ma anche i corsi di modellazione in 3d per imparare a costruire oggetti tridimensionali e quelli volti a produrre il podcast e la musica attraverso l’editing audio. Ampio spazio al gioco di squadra per tutta la famiglia con la caccia al tesoro in villa per svelarne i misteri e la caccia al tesoro botanica per riconoscere le piante. Tutte le mattine dal martedì al venerdì, alle 11 e alle 12, in programma attività, laboratori e corsi per famiglie o gruppi organizzati (centri estivi, parrocchie, scuole). Spazio anche all’Happy Hour: dal martedì al venerdì le attività delle 16 e delle 17 avranno un prezzo speciale. www.technotown.it


Astrosummer al Planetario, ospitato negli spazi della ludoteca tecnologica scientifica Technotown di Villa Torlonia, invita i più giovani e i più curiosi all’osservazione del cielo. A Spasso tra le Costellazioni è un modo divertente per imparare a orientarsi e a scoprire le stelle, le costellazioni e le loro storie sul grande libro stellato del cielo. Ma anche per dare vita alla propria costellazione preferita. Questi gli appuntamenti: venerdì 2 alle 17 e alle 18, sabato 3 e domenica 4 alle 16, alle 17 e alle 18, martedì 6 e mercoledì 7 alle 17 e alle 18, giovedì 8 alle 17. Nel corso dell’appuntamento Girotondo Stellare invece i bambini disegneranno una per una le costellazioni dello Zodiaco. Ma quante sono? E perché ognuno di noi ne segue una in particolare? Sarà quella giusta? Scopriamolo insieme, facendo girotondo con le stelle giovedì 8 alle 18. www.planetarioroma.it

CINEMA

La rassegna di cinema Impressioni di Settembre al Teatro Tor Bella Monaca, spazio della Rete Teatri in Comune di Roma Capitale diretto da Alessandro Benvenuti, vuole essere un viaggio nel linguaggio cinematografico attraverso il modo in cui il cinema segue i cambiamenti degli scenari urbani e sociali delle città, ridisegnando la geografia della contemporaneità, tracciando nuovi percorsi tra periferie e ‘centri storici’, raccontando l’utopia di nuove forme di sviluppo e convivenza. Dai rivoluzionari documentari sul mondo underground, che raccontano il mondo della street art, del rap e dell’hip hop newyorkese, alla poesia di Pier Paolo Pasolini, alla visione incendiaria e rivoluzionaria di John Carpenter e Walter Hill, all’animazione di grandi autori giapponesi. Questo il programma: sabato 3 Accattone di Pier Paolo Pasolini; domenica 4 Amore tossico di Claudio Caligari; lunedì 5 C’era una volta in Inghilterra di Shane Meadows; martedì 6 Warriors – I guerrieri della notte di Walter Hill; mercoledì 7 Distretto 13: Le brigate della morte di John Carpenter; giovedì 8 La principessa splendente di Isao Takahata. Le proiezioni della rassegna, curata da Maria Vittoria Pellecchia, sono in programma alle 21 (biglietto unico 3 euro). L’incasso della rassegna sarà devoluto a sostegno delle persone colpite dal sisma del centro Italia. www.teatrotorbellamonaca.it

Ultima giorni di proiezioni sotto le stelle per Effetto Notte alla Casa del Cinema. Venerdì 2 e sabato 3 l’appuntamento è con le ultime due giornate della rassegna dedicata alla cinematografia romena e al dialogo tra la Romania e l’Italia attraverso il cinema. Una finestra aperta sul mondo per conoscere ad apprezzare le diversità come un valore. Venerdì 2 alle 19, nella sala Deluxe, proiezione del documentario Constantin Brancusi – la colonna e la lezione sull’infinito, regia Laurentiu Damian (58’, lingua originale, sott. italiano). Alle 20, sempre nella sala Deluxe, la pellicola in programma è Tamara Echelon di Kristina Cepraga (regista presente in sala, 30’, lingua originale, sott. Italiano). Alle 21, nel Teatro all’Aperto, si proietta Brancusi dall’eternità, regia di Adrian Popovici (regista presente in sala, 100’, lingua originale, sott. Italiano). Sabato 3 alle 18.45, nella sala Deluxe, proiezione del film Loverboy, di Catalin Mitulescu (94’, lingua originale, sott. italiano). Sempre nella sala Deluxe, alle 20.30 è in programma il documentario Ultima sfida, di Sante Paolacci (regista presente in sala, lingua originale, sott. Italiano). Alle 21, nel Teatro all’Aperto, la rassegna si conclude con la proiezione di Aferim, film del regista Radu Jude (105’ lingua originale, sott. Italiano).

Sempre nel Teatro all’Aperto, da quest’anno intitolato ad un maestro indimenticabile come Ettore Scola, domenica 4 alle 21 per la rassegna ‘Douce France’ c’è Effetto Notte di François Truffaut. Lunedì 5 alle 21.30, nell’ambito della sezione dedicata a Dino Risi e Vittorio Gassman, proiezione della pellicola Tolgo il disturbo. Martedì 6 alle 21.30 il cinema italiano è protagonista con Lo chiamavano Jeeg Robot di Gabriele Mainetti. La programmazione estiva della Casa del Cinema si conclude mercoledì 7 alle 21 con la proiezione de I diari della motocicletta di Walter Salles, pellicola legata alla rassegna ‘Vyta e Cinema’, che propone un viaggio nelle diverse culture del mondo a base di cinema e cucina (proiezione in lingua originale, sott. in italiano). www.casadelcinema.it

Si chiude domenica 4 settembre con gli ultimi eventi in programma la manifestazione Isola del Cinema, in corso nella splendida cornice dell’Isola Tiberina. Nell’Arena Groupama venerdì 2 alle 21.15 per la rassegna ‘Dal corto al lungo’ si proietta Vegan Love – ovvero la difficoltà di essere vegani al 100%, cortometraggio di Giorgio Amato. Alle 21.30 c’è il film Il ministro di Giorgio Amato. Sabato 3 alle 21.30 è in programma il film Last Cab to Darwin di Jeremy Sims. Domenica 4 alle 21.30 c’è la premiazione del concorso Mamma Roma e i suoi quartieri. Queste invece le proiezioni in programma nel Cinelab: venerdì 2 alle 20 Sulle mie labbra di M. Audiard, a seguire, alle 22, Mommy di Xavier Dolan; sabato 3 alle 20 Oltre il giardino di H. Ashby, alle 22 Tom a la ferme di Xavier Dolan; domenica 4 alle 22 Ti guardo di Lorenzo Vigas. Questo infine il programma del Renault Lounge: venerdì 2 alle 21.30 proiezione di Spear di Stephen Page; sabato 3 alle 21 è in programma l’evento 10 anni di Fidac, festa delle Associazioni dell’Audiovisivo; domenica 4 alle 19 presentazione letteraria Vite sotto assedio di Nazzareno Pietroni, alle 22 proiezione del film Il più piccolo esercito del mondo di Gianfranco Pannone. www.isoladelcinema.com

Un giardino magico nel cuore della Capitale, impreziosito da palme, piante mediterranee e

siepi di lavanda in grado di evocare mete lontane ed esotiche. Al suo interno un’esposizione permanente di locomotori e tram storici restaurati grazie alla passione del personale che, in questo modo, li ha sottratti al degrado del tempo. Questa la cornice che fa da sfondo alla manifestazione Arena del Trasporto al Polo Museale Atac. Venerdì 2 alle 21 sul grande schermo all’aperto si proietta Sopravvissuto – The Martian di Ridley Scott. Sabato 3 alle 21 la pellicola in programma è La felicità è un sistema complesso di Gianni Zanasi. Domenica 4 alle 21 c’è Still life di Uberto Pasolini. Dal venerdì alla domenica l’ingresso è a pagamento con biglietto a 5 euro, ridotto a 4 euro per tutti i possessori di un abbonamento Metrebus annuale o mensile o con un BIT vidimato in giornata. www.arenediroma.com/arena-del-trasporto

MULTIDISCIPLINARI

La manifestazione Aperti per Ferie torna anche quest’anno ad animare l’Estate Romana, trasformando il Ponte della Musica in un inedito palcoscenico urbano: dieci giorni di musica, performances, laboratori, giochi ed eventi culturali gratuiti sul più moderno attraversamento sul Tevere. L’obiettivo è quello di valorizzare e rendere spazio partecipato e permeabile quest’area strategica di città, sul cui territorio insistono importanti opere di architettura moderna e contemporanea. Venerdì 2 alle 17.30 c’è il Laboratorio Musicale per bambini a cura di Steve Emejuru (per bambini dai 3 ai 10 anni). Alle 18.30 appuntamento con Benessere al tramonto, neck e shoulders pilates a cura di Samila – ASD Il Corpo (con tappetino proprio). Alle 21.30 Emilio Stella in concerto. Sabato 3 settembre alle 10.30 due gli appuntamenti: Ape Lettura – Letture per i più piccoli e presenza del Libromobile delle Biblioteche di Roma per la promozione della lettura e Ciclotour alla scoperta di Pier Luigi Nervi, in collaborazione con MAXXI Architettura e Velolove (Iscrizioni: www.apertiperferie.info). Alle 17.30 Partita a scacchi in simultanea, a cura dell’Accademia Scacchistica Italiana. Alle 18.30 Benessere al tramonto, stretching pilates a cura di Samila – ASD Il Corpo (con tappetino proprio). Alle 21.30 Mirko e il cane in concerto. Domenica 4 alle 17.30 Laboratorio per bambini Ponte ponente ponte pì, a cura di Materia28 (iscrizioni a [email protected], per bambini dai 5 ai 10 anni). Alle 18.30 Benessere al tramonto, tone pilates a cura di Samila – ASD Il Corpo (con tappetino proprio). Alle 21.30 Martin’s Gumbo Blues in concerto. Martedì 6 settembre alle 18.30 Ananda Yoga – L’uomo è il ponte, a cura di Riccardo Serventi Longhi. Alle 19 presentazione del libro Un’estate a Roma. Presenta Simona Cives. Intervengono l’editore Giulio Perrone, Rita Cerri e Francesca Caprioli dell’Associazione Culturale Fabrica, l’autrice Simona Teodori. Letture di Livia Saccucci. Alle 21.30 Viveur Duo in concerto. Mercoledì 7 alle 18 Scoprendo il Flaminio, tour pedonale a cura di Ass. AMUSE. Alle 18.30 Benessere al tramonto, pilates matwork a cura di Samila – ASD Il Corpo. Dalle 20 alle 23 musica e performance di La Zigana clan e Le Svampe e le Stanghe. Giovedì 8 alle 18.30 Ananda Yoga – L’uomo è il ponte a cura di Riccardo Serventi Longhi. Alle 20 Daniele Mutino San Giorgio e il drago, tra leggenda e modernità. Atto I. Alle 21.30 Alessandro Sfasciotti – ‘Sfascio’, voce e chitarra. www.apertiperferie.info

La manifestazione ‘Le Voci del Bosco’ alla sua terza edizione si rinnova e diventa Da Le Voci del Bosco a Fai la differenza c’è… un’idea progettuale con un programma di diciotto giornate dedicate alla famiglia e ai giovani, che ospita eventi artistici, sportivi e ludici con l’obiettivo di coniugare il ‘fare insieme’ con la promozione delle tematiche legate al rispetto dell’ambiente e alla valorizzazione degli spazi urbani. La manifestazione propone una serie di attività che hanno sposato la filosofia della sostenibilità ambientale per mezzo dell’arte e della cultura, del gioco e dello sport. Questo il programma in corso nei pressi del Centro Commerciale Euroma 2: Contesteco: Esposizione delle opere d’arte e design sostenibile, lunedì dalle 12 alle 21, da martedì a domenica dalle ore 10 alle 21; Esposizione dell’opera di Urban Art Eureka Web, prodotta con materiali di riciclo – in prevalenza con plastica, legno, carta e cartone e acciaio – che diventerà un’opera di vera e propria Urban Art, lunedì dalle 12 alle 21, martedì/mercoledì/sabato/domenica dalle 10 alle 21. www.levocidelbosco.it

Nella cornice dell’Isola Tiberina, attraverso la manifestazione Europei, la N.C.A. propone film e performance teatrali ad ingresso gratuito attorno al tema del sentirsi europei oggi. ‘Europei’ nell’anno degli Europei di Calcio, degli attentati a Bruxelles e in Francia, del Giubileo della Misericordia, del Referendum sulla Brexit, dell’accordo del TTIP, del controllo sui confini con la Turchia o sul Brennero. ‘Europei’ che hanno in comune guerre, invasioni, emigrazione, povertà e ricchezze, miserie e glorie, conquiste e sconfitte, integralismi ed integrazioni. ‘Europei’ come le seconde generazioni o come coloro che approdano in questi mesi sul vecchio continente. Al centro della programmazione c’è la performance Europei, diretta da Fabio Meloni ed interpretata da Giulio Mezza e Jason Derek Prempehun, contest teatrale inedito che sperimenta una partecipazione attiva del pubblico, sviluppandone una maggiore percezione etica, un’autocritica, passando dal rispetto per il pensiero altrui, per le opinioni degli altri e le capacità di argomentare i ragionamenti. Queste date e orari della performance: venerdì 2 e sabato 3 alle 20, domenica 4 alle 21 (Spazio Renault Lounge).

Proseguono gli appuntamenti di Gasometro 2016, manifestazione giunta al quarto anno che propone pellicole cinematografiche, dj, serate a tema e ospiti. Per il teatro domenica 4 alle 21.15 Simona Patitucci è la protagonista dello spettacolo Metti una sera al Cinema di Gianfranco Vergoni un volo radente – e ridente! – attraverso cinquant’anni di cinematografia rigorosamente made in Italy. Al Pianoforte Mimmo Sessa. Proiezioni Pádraig Ò Broin. Regia di Toni Fornari. Per la musica live martedì 6 alle 22 c’è il concerto, tra blues e gospel, di Frances Ascione Trio. Mercoledì 7 alle 21.15 è in programma Verba volant, Jam session di improvvisazione teatrale. Storie, poesie, giochi di parole e irresistibili gag, tutto interamente creato sul momento, senza nessuna barriera tra pubblico ed attori. Un ritmo serrato ed adrenalinico, coinvolgente e fortemente divertente ed allegro. A seguire, ore 22, Vertical Kiss Duo in concerto. Per il cinema giovedì 8 alle 21 c’è la proiezione di Scialla! (Stai sereno) di Francesco Bruni. Sempre giovedì 8 settembre, a partire dalle 18 VirtuesDog & EmotionsDog presentano il secondo appuntamento della prima edizione di DogDay senza frontiere, lezioni gratuite che comprendono attività educative, istruttive, interattive, di socializzazione e di gioco per stimolare l’intelligenza dei cani, mantenerli attivi permettendo ai proprietari di divertirsi con i propri compagni a 4 zampe in modo amichevole e creativo.

https://www.facebook.com/GASOMETRORIVAOSTIENSE/?fref=ts

Al Parco del Ninfeo all’Eur sono in programma gli ultimi eventi del Gay Village 2016, manifestazione che cala il sipario sabato 3 settembre e che ha proposto per tutto il periodo estivo in modo trasversale appuntamenti di teatro, interviste-spettacolo, concerti, proiezioni e le Lectio Magistralis, momenti in cui gli ospiti invitati, hanno approfondito argomenti colti, spinosi o semplicemente attuali, sempre nello stile Gay Village. Venerdì 2 alle 21 la compagnia teatrale I Beerbanti propone Sinestesia, lo spettacolo finale del laboratorio di teatro tenuto da Di’Gay Project, per la regia di Maria Chiara Cucinotta e la direzione artistica di Maria Luisa Annibali. Alle 23 nell’Aula Pop del Gay Village College riflettori accesi per la prima proiezione romana di Bello di mamma tua, il cortometraggio prodotto da Giuseppe Milazzo Andreani e Luigi De Filippis, che vede protagonisti Laura Lattuada e Gianclaudio Caretta. Sabato 3 a partire dalle 21 tutti invitati al Closing Party. Nel primo sabato di settembre la festa conclusiva saluterà il pubblico insieme al regista Ferzan Özpetek, che festeggia i 15 anni del film ‘Le Fate Ignoranti’ con un’Intervista-Spettacolo condotta dalla padrona di casa Vladimir Luxuria. Dopo i saluti di rito fatti dall’organizzazione, per l’inizio delle danze spazio al live di Immanuel Casto e Romina Falconi, che interpreteranno dal vivo il pezzo simbolo dell’estate del Ninfeo, Who is Afraid of Gender?. I giochi pirotecnici che apriranno la discoteca, dalle 23.30, saluteranno l’ultima notte del Ninfeo, tra le note di Paola Dee e Brezet Dj in Aula Pop, insieme alle voci di Kristine, Giusva e D’Law, mentre in Aula House sale in cattedra una girandola di nomi, tra cui Gaia Logan, RYOTH, Nino Scarico, Max Martorana, Andrea Tie, Epicut, che batteranno il tempo a ritmo di vibrazioni fortissime, accompagnati dalla voce di Kevin Delite. In Aula Hit, gran finale con le nostalgiche ed immortali hit di Sandrino Dj. www.gayvillage.it

A Piazza Vannetti Donnini, Decima, prende il via Piazza Moretti, 4 serate di musica e cinema. Sabato 3 alle 18 presentazione del progetto Abitare per di Open City Roma. Con la partecipazione delle associazioni e dei cittadini di Decima. Alle 20 Una chitarra d’autore, concerto di Giandomenico Anellino. Alle 21 proiezione del documentario Un altro mondo, con la partecipazione del regista Thomas Torelli.

Ogni giorno a Parco Talenti la manifestazione Sessantotto Village propone in forma del tutto gratuita attività dedicate al territorio che spaziano tra arte, musica, spettacoli dal vivo e cinema. Fissi ogni settimana gli appuntamenti con la rassegna cinematografica dedicata al direttore della fotografia Marco Onorato (mercoledì), gli spettacoli dei grandi comici (giovedì), le web series venerdì), i concerti degli artisti emergenti romani (sabato). Venerdì 2 alle 21.30 in onda le Web Series: proiezioni dal web. Sabato 3 alle 21.30 Feel the spirit in concerto. Mercoledì 7 alle 21 la proiezione in programma è Terra di mezzo di Matteo Garrone. Giovedì 8 alle 21.30 continua la rassegna comica del Sessantotto Village: protagonista della serata è lo spettacolo di Gigi e Andrea. www.sessantottovillage.it

Chi erano Cesare ed Augusto? Come si viveva nell’antica Roma? Cosa si provava ad ammirare i monumenti del Foro in tutta la loro maestosità? Piero Angela e Paco Lanciano hanno risposto a queste e tante altre domande ideando due spettacoli che continuano ad affascinare spettatori provenienti da ogni parte del mondo. Tutte le sere è possibile intraprendere due suggestivi Viaggi nell’antica Roma (disponibili sia singolarmente sia in forma combinata) immersi nella bellezza dei Fori Imperiali. Gli spettacoli nel Foro di Cesare sono proposti ogni 20 minuti tra le 20 e le 23.20, per il Foro di Augusto sono previste tre repliche ogni sera alle 20, alle 21 e alle 22. www.viaggioneifori.it

L’Estate Romana è sbarcata anche all’Ex Dogana di San Lorenzo con la manifestazione Ex Dogana Quartiere e, per l’occasione, gli spazi dell’ex scalo merci si rinnovano attraverso una nuova declinazione della sua natura. Sono tre, per tutto il periodo estivo, i luoghi centrali di questa nuova ‘Città Ideale’: Summer Kino, spazio dedicato alla cultura e all’intrattenimento culturale di qualità, Play, un Luna Park felliniano dove partecipare ad attività vintage e spettacoli teatrali, concerti, installazioni ed intrattenimenti sia per famiglie che attività serali, e Scalo Est, un locale open air dove ascoltare e vivere il meglio del panorama house e techno italiano ed internazionale in una location sui binari del Molo Vecchio. www.exdogana.com

MUSICA

Un concerto ogni sera alle 20.30, preceduto alle 19.30 da un intrattenimento poetico e musicale e da una breve visita guidata (dalle 19.45 alle 20.25) al Parco Archeologico: questo il raffinato menù della manifestazione Notti Romane al Teatro di Marcello. Il programma: venerdì 2 Canzoni napoletane per quartetto: Renato Nacca (flauto), Piero Pellecchia (clarinetto), Mattia Giuliano (mandolino), Vincenzo Magliocca (chitarra); sabato 3 Tristan Pfaff (pianoforte). Musiche di Schubert, Liszt, Wagner, Strauss, Grünfeld; domenica 4 Mieczysław Szlezer (violino) e Danuta Mroczek – Szlezer (pianoforte). Musiche di Grazyna Bacewicz, Beethoven; lunedì 5 Patrizia Correnti – Katia Zanuccoli (pianoforte a quattro mani). Musiche di Brahms, Dvořák, Joplin, Saint – Saëns; martedì 6 Matilde Michelozzi (violoncello) e Sergio Costa (pianoforte). Musiche di Beethoven, Debussy, Strauss; mercoledì 7 Gaia Trionfera (violino) e Amalia Asia Di Gianvittorio (pianoforte). Musiche di Brahms, Beethoven, Mozart, Kreisler; giovedì 8 …Tra soul e jazz.. Cantanti: Marzia Accardo, Giorgia Fini. Ospiti: Gloria Fiorini, Manuela Pitzalis. Pianista: M° Francesco Paolo Musto. Canzoni di Elton John, Stevie Wonder, Adele, Joss Stone, Etta James, Charles Fox, James Taylor, Alicia Keys, Billy Joel, Noemi, Ella Fitgerald, George Gershwin, Dusty Springfield. Per l’appuntamento culturale I poeti nella musica domenica 4 alle 19.30 al Teatro di Marcello c’è l’incontro con i poeti Giuseppina Morrone, Terry Olivi, Valeria Serofilli, Gianpaolo G. Mastropasqua, Lidia Popa, Diana Cavorso, Giuseppe Tacconelli, Marco Bruni. Per l’appuntamento culturale Racconto in 2000 battute lunedì 5 alle 20.15 l’ospite è Teresa Amendolagine, mercoledì 7 sempre alle 20.15 l’ospite è Margherita Ascarelli. www.tempietto.it

INFO PER IL PUBBLICO

Web

www.estateromana.comune.roma.it

Tel

060608 (tutti i giorni ore 9-21)

Facebook

www.facebook.com/EstateRomanaRomaCapitale

Twitter

twitter.com/estateromana

Instagram

Instagram.com/estateromana

Testo e immagine da Ufficio Stampa Estate Romana 2016 – Zètema Progetto Cultura

Write A Comment

Pin It