SISMA 24 AGOSTO: RECUPERATE 48 OPERE DALLA CHIESA DI S. PELLEGRINO A NORCIA

1475841224864_img_1927
I tecnici della Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio dell’Umbria insieme alle squadre dei vigili del fuoco e con la collaborazione dei carabinieri del Comando Tutela Patrimonio Culturale hanno recuperato 48 opere conservate all’interno della chiesa di San Pellegrino a San Pellegrino frazione di Norcia, gravemente danneggiata dalle scosse del sisma del 24 agosto e al momento inagibile. Si tratta di sculture, dipinti e stendardi processionali, suppellettili liturgiche, paramenti sacri che sono stati estratti dalle macerie all’interno della chiesa e nella sacrestia. Si è trattato di uno dei primi recuperi e trasporti avvenuto con l’ausilio dei volontari della Protezione Civile che hanno messo a disposizione anche i mezzi di trasporto. Le opere recuperate sono state portate nel deposito attrezzato del Santo Chiodo nei pressi di Spoleto dove saranno avviati anche i primi interventi  conservativi e di restauro.
1475841190721_img_1925
Inoltre da martedì 4 ottobre, presso il Museo della Castellina di Norcia (PG), grazie alla collaborazione tra comune e soprintendenza, sono iniziate le operazioni di restauro sui reperti archeologici danneggiati per caduta all’interno delle vetrine del Museo in vista di una rapida riapertura della struttura. Il restauro è eseguito in collaborazione con la direttrice del Museo da restauratori e tecnici della soprintendenza presso un laboratorio di pronto intervento approntato in loco. Gli interventi si concluderanno entro la settimana.
1475841155035_img_1924

“Continua il recupero del patrimonio culturale nelle aree terremotate – dichiara il Ministro dei beni e delle attività culturali e del turismo, Dario Franceschini – un compito importante, reso possibile dalla professionalità, competenza e dedizione dei funzionari tecnici del MiBACT”.
1475841242163_img_1929
Roma, 7 ottobre 2016
Ufficio Stampa MiBACT
Come da MiBACT, Redattore Renzo De Simone
1475841208161_img_1926