[email protected] | 5 luglio – 10 settembre

Ingresso libero

Foto di Adolfo Franzò

La CASA DEL CINEMA ospita la MOSTRA FOTOGRAFICA di ADOLFO FRANZÒ dedicata alle migliori attrici del panorama cinematografico italiano e internazionale. Valeria Bruni Tedeschi, Ambra Angiolini, Claudia Cardinale, Stefania Sandrelli, Anna Foglietta, Alba Rohrwacher ma anche Fanny Ardant, Charlotte Rampling, Judi Dench, Susan Sarandon sono solo alcune delle protagoniste di un omaggio all’universo femminile che desidera evidenziare la dipendenza e l’imprescindibile sostentamento tra la figura della donna e quella dell’attrice.
Le fotografie delle migliori attrici italiane e internazionali raccolte in un’unica personale del fotografo Adolfo Franzò in mostra presso la Casa del Cinema da mercoledì 5 luglio fino a domenica 10 settembre. [email protected] oltre a comporre un mosaico del panorama cinematografico femminile contemporaneo rappresenta unomaggio visuale all’universo femminile in generale, nella specifica coniugazione della Donna e dell’Attrice.
Da Valeria Golino a Judi Dench, da Anna Foglietta a Charlotte Rampling, da Eva Green a Claudia Cardinale, la raccolta composta da più di 70 scatti realizzati da Adolfo Franzò nel corso degli ultimi anni alle protagoniste della migliore produzione cinematografica recente (ma anche passata) lascia trasparire un’amabile femminilità a volte intrisa di sfumature glamour, altre volte di classe innata, altre ancora di sguardi antichi e seducenti, ma con al centro sempre l’indissolubilità tra donna e attrice.
Il titolo [email protected] vuole rendere fotograficamente, tramite un’ideale proprietà transitiva, l’idea di imprescindibile femminilità che ognuno dei soggetti esprime sia come donna di tutti i giorni sia come interprete di quella quotidianità. I volti, i lineamenti e le espressioni delle protagoniste vogliono comunicare l’essenza dell’essere attrice tramite l’immagine della donna emerge.

PROGRAMMA SETTIMANALE DAL 29 GIUGNO AL 5 LUGLIO
 
GIOVEDI  29  GIUGNO ORE 21.30 | TEATRO ALL’APERTO – ETTORE SCOLA | IN MARE APERTO
RESPIRO, Emanuele Crialese; Francia, Italia, 2002, 95’
 
VENERDì  30  GIUGNO ORE 21.30 | TEATRO ALL’APERTO – ETTORE SCOLA | BUON COMPLEANNO  LUCKY RED

JUSTE LA FIN DU MONDE (E’ solo la fine del mondo), Xavier Dolan; Canada, Francia, 2016, 95’, v.o.sott.it

 
SABATO  1 LUGLIO ORE 21.30 | TEATRO ALL’APERTO – ETTORE SCOLA | BUON COMPLEANNO  LUCKY RED
THE NICE GUYS, Shane Black; USA, 2016, 116’, v.o.sott.it
 
DOMENICA 2  LUGLIO ORE 21.30 | TEATRO ALL’APERTO – ETTORE SCOLA | ROMA: UNA NOTTE ALL’OPERA
VERDI – ATTILA (OPERA);
P.Maestrini, reg. – A.Battistoni, dir. – con G.B.Parodi, S.Catana, S.Branchini, R.De Biasio – Orchestra del Teatro Regio di Parma Busseto, Teatro Verdi, 2012, 118’, sott.it
 
LUNEDI  3  LUGLIO ORE 21.30  | TEATRO ALL’APERTO – ETTORE SCOLA | SEMPLICEMENTE STENO
UN GIORNO IN PRETURA
di Steno; Italia,1953,100’
 
MARTEDI  4 LUGLIO ORE 21.30  | TEATRO ALL’APERTO – ETTORE SCOLA | BRITISH PRIDE
PIOVONO PIETRE (Raining Stones), Ken Loach; Gran Bretagna, 1993, 90’
 
MARTEDI  4 LUGLIO ORE 19.00  | Le Nazioni Unite e Cinemonitor Sapienza Università di Roma, in collaborazione con RAI Cinema e ANAC, presentano il film
SCHIAVI: LE ROTTE DI NUOVE FORME DI SFRUTTAMENTO
L’evento sarà seguito ad un dibattito con:
Stefano Mencherini – regista di “Schiavi”
Maria Grazia Giammarinaro Relatrice Speciale dell’ONU sulla tratta di esseri umani
Cindy J. Smith – Direttrice di UNICRI
Roberto Zuccolini – Portavoce della Comunità di Sant’Egidio
 
MERCOLEDI  5  LUGLIO ORE 21.30  | TEATRO ALL’APERTO – ETTORE SCOLA | L’ITALIA DI PAOLO VIRZÌ
OVOSODO, Paolo Virzì; Italia, 1997, 99’
 
 
CASA DEL CINEMA
Spazio culturale di Roma Capitale – Assessorato alla Crescita culturale
Gestione Zètema Progetto Cultura
Direzione Giorgio Gosetti
in collaborazione con Rai; Rai Cinema 01 distribution
 
INDIRIZZO Largo Marcello Mastroianni, 1
INFO tel. 060608 www.casadelcinema.it www.060608.it
INGRESSO GRATUITO
ORARI Lunedì-Venerdì 16.00/20.00 | Sabato-Domenica 10.00/13.00 – 16.00/20.00
 
Testo e immagine da Ufficio Stampa Zètema Progetto Cultura