20 Aprile 2016
HenriettaMariaofFrance02
Il guardaroba ritrovato nel relitto vicino Texel apparterrebbe alla corte reale della Regina Inglese Enrichetta Maria di Borbone-Francia (1609-1669), che nel Marzo del 1642 viaggiava in missione segreta nei Paesi Bassi. Una delle navi che trasportavano i suoi bagagli allora affondò nel Mare dei Wadden.
L’ormai celebre gonna in seta sarebbe appartenuta a Jean Kerr, Contessa di Roxburghe (circa 1585-1643), una delle due dame di compagnia. Lo stile e la dimensione della gonna indicano che apparteneva a lei, la più anziana delle due.
Ufficialmente, la missione nei Paesi Bassi riguardava l’arrivo dell’allora undicenne Maria Enrichetta Stuart alla corte di Guglielmo II d’Orange, futuro stadtholder: i due si erano sposati l’anno prima. Il vero scopo del viaggio era però quello di vendere i gioielli della corona per comprare armi, all’epoca della Guerra Civile Inglese.

Il matrimonio da Guglielmo II d'Orange e Maria Enrichetta Stuart, 1641. Credits: Rijksmuseum
Il matrimonio da Guglielmo II d’Orange e Maria Enrichetta Stuart, 1641. Credits: Rijksmuseum

Il riferimento all’affondamento è presente in una lettera , datata 17 Marzo 1642, e spedita da Elisabetta Stuart (1596-1662), cognata di  Enrichetta Maria di Borbone-Francia, a Sir Thomas Roe.

Link: AlphaGalileo via Universiteit van Amsterdam (UVA)
Enrichetta Maria di Borbone-Francia, di Anthony van DyckSan Diego Museum of Art, da WikipediaPubblico Dominio (Upload: Sir Gawain).