Roma, 7 giugno 2022. Veronica Raimo con il romanzo Niente di vero (Einaudi) è la vincitrice della nona edizione del Premio Strega Giovani, promosso dalla Fondazione Maria e Goffredo Bellonci e da Strega Alberti con il contributo della Camera di Commercio di Roma e in collaborazione con BPER Banca. La vincitrice è stata annunciata da Stefano Petrocchi, direttore. della Fondazione, durante la cerimonia che si è svolta al Pala Studio di Cinecittà. È stato Giuseppe D’Avino, presidente di Strega Alberti Benevento, a consegnare il premio.

La IX Edizione del Premio Strega Giovani va a Veronica Raimo 4 ©Musacchio Ianniello Pasqualini e Fucilla

Quello di Veronica Raimo, con 96 preferenze su 573 voti espressi, è stato il libro più votato da una giuria di ragazze e ragazzi tra i 16 e i 18 anni provenienti da oltre 100 scuole secondarie superiori distribuite in Italia e all’estero (Berlino, Bruxelles, Parigi). Al secondo e al terzo posto si sono classificati Alessandra CaratiE poi saremo salvi (Mondadori), 77 voti, e Claudio PiersantiQuel maledetto Vronskij (Rizzoli), 58 voti.

©Musacchio Ianniello Pasqualini e Fucilla

I tre libri più votati dai ragazzi ricevono un voto valido per la designazione dei finalisti alla LXXVI edizione. Concorrono infatti a ottenere il riconoscimento i dodici libri candidati al Premio Strega. Il premio si pone come obiettivo la diffusione della narrativa italiana contemporanea presso il pubblico dei giovani adulti, riconoscendone e enfatizzandone l’autonomia di giudizio.

IX Edizione del Premio Strega Giovani Veronica Raimo Niente di vero Einaudi
La IX Edizione del Premio Strega Giovani va a Veronica Raimo 4 ©Musacchio Ianniello Pasqualini e Fucilla

La scelta di realizzare la premiazione negli studi di Cinecittà, nasce dall’esigenza della Fondazione Bellonci e di Strega Alberti Benevento di svolgere la premiazione per la prima volta davanti a centinaia di ragazze e ragazzi arrivati da tutta Italia.

©Musacchio Ianniello Pasqualini e Fucilla

I vincitori delle scorse edizioni del Premio Strega Giovani:

  • 2014 Giuseppe CatozzellaNon dirmi che hai paura (Feltrinelli)
  • 2015 Fabio GenovesiChi manda le onde (Mondadori)
  • 2016 Rossana CampoDove troverete un altro padre come il mio (Ponte alle Grazie)
  • 2017 Paolo CognettiLe otto montagne (Einaudi)
  • 2018 Lia LeviQuesta sera è già domani (Edizioni E/O)
  • 2019 Marco MissiroliFedeltà (Einaudi)
  • 2020 Daniele MencarelliTutto chiede salvezza (Mondadori)
  • 2021 Edith BruckIl pane perduto (La nave di Teseo)

Nell’ambito della cerimonia di premiazione, sono intervenuti Chiara Sbarigia e Nicola Maccanico, rispettivamente Presidente e Amministratore delegato di Cinecittà S.p.a. Il Vice Direttore Territoriale del Centro Ovest – Lazio, Toscana e Umbria – di BPER Banca, Serafino Cavallini, ha assegnato il Premio Strega Giovani per la migliore recensione ad Annalisa Petracca del Liceo Aristofane di Roma. Annalisa ha ritirato la targa e ha inoltre ricevuto una borsa di studio offerta dalla Banca.

Al termine della cerimonia, Angelo Piero Cappello, direttore del Centro per il Libro e la Lettura ha annunciato la vincitrice della prima edizione del Premio Leggiamoci per il migliore racconto inedito, aperto alle ragazze e ai ragazzi tra i 13 e i 19 anni. Il premio in denaro offerto da BPER Banca è stato assegnato al racconto Il bimbo di Neanderthal di Elisa Fantinel Al secondo e al terzo posto si sono classificati La ragazza con il violinohanno ricevuto una penna artigianale in legno realizzata da SYGLA.

Leggiamoci è una comunità online di appassionati della lettura e della scrittura: un luogo fisico e virtuale in cui condividere la propria passione e scoprire il proprio talento. È aperta a tutti gli studenti delle scuole secondarie superiori, ma anche a tutti gli insegnanti che vogliono approfondire i metodi di insegnamento della lettura. È promossa da Fondazione Maria e Goffredo Bellonci, dal Centro per il Libro e la Lettura, in collaborazione con BPER BancaGiulio Perrone Editore e SYGLA.

 

Testo e foto dalla Fondazione Bellonci

Dove i classici si incontrano. ClassiCult è una Testata Giornalistica registrata presso il Tribunale di Bari numero R.G. 5753/2018 – R.S. 17. Direttore Responsabile Domenico Saracino, Vice Direttrice Alessandra Randazzo

Write A Comment

Pin It