Cultura

La mostra di Boccioni vola a New York in occasione dell’ingresso dell’Italia nel Consiglio di sicurezza dell’ONU

BOCCIONI 100, promossa, prodotta e realizzata dal Comune di Milano e ospitata nelle sale di Palazzo Reale dal 23 marzo al 10 luglio 2016 con grande successo di pubblico e critica, rappresenta l’Italia presso il Palazzo di vetro, sede della Rappresentanza permanente d’Italia presso le Nazioni unite

boccioni_new_york_450-jpg

Milano, 3 ottobre 2016 –  La mostra Dinamismi ed elasticità. Boccioni 100, promossa, prodotta e realizzata dal Comune di Milano|Cultura con la casa editrice Electa, e ospitata nelle sale di Palazzo Reale dal 23 marzo al 10 luglio scorso con grande successo di pubblico e critica, sarà allestita con una selezione di opere dal 3 all’8 ottobre a New York presso il Palazzo di vetro, sede della Rappresentanza permanente d’Italia presso le Nazioni unite.

Si tratta di un progetto di promozione internazionale della produzione artistica milanese che per la prima volta raggiunge New York in occasione dell’ingresso dell’Italia nel Consiglio di sicurezza dell’ONU, che avverrà ufficialmente il 1° gennaio 2017, all’interno di un progetto di Diplomazia culturale ideato da Federica Olivares con il supporto tecnico-organizzativo di Electa.

Il progetto che ha dato vita a Dinamismi ed elasticità. Boccioni 100 è stato scelto per rappresentare al meglio la produzione culturale italiana presso il Palazzo di Vetro, ed è la prima volta che l’Italia organizza un evento d’arte di questo rilievo negli spazi dell’Onu. In mostra una selezione ridotta, per ragioni di spazio, delle 200 opere esposte a Palazzo Reale: due tele del Museo del Novecento – ‘Elasticità’ (1912) e ‘Dinamismo di un corpo umano’ (1913) e quattro disegni del Gabinetto dei disegni del Castello Sforzesco, selezionati in riferimento ai temi del dinamismo ed elasticità.

La mostra è accompagnata dal video “Umberto Boccioni. L’ansia del nuovo” realizzato con la tecnologia 4K HDR dalla Direzione Rai Qualità e pianificazione, con un commento di Ester Coen. La tecnologia innovativa assicura allo spettatore una sensazione immersiva nell’opera d’arte attraverso l’altissima definizione e una resa cromatica estremamente naturale e fedele all’originale.

L’assessore alla Cultura Filippo Del Corno interverrà all’inaugurazione della mostra oggi alle ore 18 (24 ora italiana), insieme all’Ambasciatore presso la Rappresentanza permanente d’Italia all’ONU Sebastiano Cardi, al Console Generale NY Francesco Genuardi e al direttore dell’Istituto italiano di cultura Giorgio Van Straten. È attesa la partecipazione del Segretario Generale Ban Ki-moon e dei vertici delle Nazioni unite e dei delegati dei 193 Paesi rappresentati all’ONU.

Durante la missione l’Assessore Del Corno incontrerà anche Keith Christiansen, Chief curator of the European paintings presso il Metropolitan museum.

Dinamismi ed elasticità. Boccioni 100 a New York rappresenta un ‘teaser di mezzo periodo’, anticipando la mostra che aprirà il 4 novembre al MART, dove sarà allestita fino al 19 febbraio 2017, sempre a cura di Francesca Rossi. La tappa di Rovereto vedrà esposte 150 opere, conservando lo stesso titolo e lo stesso taglio curatoriale.

boccioni_new_york_630-jpg

Write A Comment

Pin It