Di cu semu. Reportage su rituali e sopravvivenze popolari è un documentario etnoantropologico, che racconta di una Sicilia rurale quasi dimenticata.

Realizzato da Salvatore Russo e Giuppy Uccello per Aditus in Rupe e Museo Etnografico “Nunzio Bruno”, con la consulenza scientifica di Ninni Cannata e Claudia Pantellaro, sarà presente all’ottava edizione della Rassegna del Documentario e della Comunicazione Archeologica di Licodia Eubea in data 19 ottobre 2018, alle ore 21.00.

Trailer – “DI CU SEMU – Reportage su rituali e sopravvivenze popolari”

👉 Viaggio nelle suggestioni e nella magia del mondo rurale, visto attraverso gli occhi e le parole dei suoi protagonisti… in anteprima il trailer del video “DI CU SEMU – Reportage su rituali e sopravvivenze popolari”, realizzato da Aditus in rupe in collaborazione con BirdLab, che sarà proiettato in occasione della conferenza “Vuci ‘i populu. Le tradizioni popolari degli Iblei tra storia, archeologia e filologia” in programma a Floridia, presso il Museo Etnografico "Nunzio Bruno", sabato 27 gennaio.Il racconto di un mondo, a tratti un po’ sbiadito, di uomini e donne e delle loro esistenze legate alla campagna e alla terra, nella bellezza delle loro relazioni quotidiane e della loro visione della natura e della vita.📌 Appuntamento a sabato 27 gennaio, ore 18!

Posted by Aditus in Rupe on Sunday, January 21, 2018

Di cu semu. Reportage su rituali e sopravvivenze popolari

Nazione: Italia

Regia: Salvatore Russo, Giuppy Uccello

Consulenza scientifica: Antonino Cannata, Claudia Pantellaro

Durata: 24’

Anno: 2018

Produzione: Associazione Aditus in rupe – Museo Etnografico “Nunzio Bruno”

Sinossi: Un viaggio nelle suggestioni e nella magia del mondo rurale, visto attraverso gli occhi e le parole dei suoi protagonisti. Il racconto di un mondo, a tratti un po’ sbiadito, di uomini e donne e delle loro esistenze legate alla campagna e alla terra, nelle bellezza delle loro relazioni quotidiane e della loro visione della vita.

Partecipazioni ad altri film festival e/o proiezioni pubbliche:

Vuci ‘i populu Le tradizioni popolari degli iblei tra storia, archeologia e filologia” – Museo Etnografico “Nunzio Bruno”, Floridia (SR)

Informazioni regista: Salvatore Russo, nato a Siracusa, il 24 agosto 1981. Diplomatosi presso l’Istituto Tecnico per Geometri “F. Juvara” di Siracusa, lavora come tecnico esperto in metodi e tecniche di acquisizione dati mediante 3D Laser Scanner del patrimonio culturale e di videoispezione in contesti ipogeici con trattamento in post-produzione dei dati acquisiti e realizzazione di elaborati grafici, presso la sede di Catania dell’IBAM – CNR. Ha all’attivo diversi progetti orientati alla fruizione e all’esplorazione “aumentata” dei Beni Culturali, tra cui il Progetto sperimentale di Valorizzazione e fruizione dell’Anfiteatro Romano di Catania e il Pompei Sustainable Preservation Project, promossi dall’IBAM – CNR.

Informazioni casa di produzione:

https://www.facebook.com/Aditusinrupe/

http://www.museofloridia.it/

Altro (articoli dedicati al film, curiosità, approfondimenti):

http://www.notabilis.it/articolo/2018/1/23/gli-iblei-si-raccontano-nel-reportage-di-cu-semu

http://www.museofloridia.it/conferenza-lelli.html

Scheda a cura di: Fabio Fancello