14-15 Settembre
Nell’occasione della restituzione del manoscritto bizantino di oggi,  il Primo Ministro si è anche espresso su Anfipoli, spiegando la sua reticenza col fatto che si tratta di una scoperta di rilevanza globale.
Ci si continua a chiedere, infatti, chi sia sepolto nella tomba: questa è parecchio più grande di quella di Filippo II di Macedonia. Si tratta dunque di qualcuno molto vicino ad Alessandro Magno. Le ipotesi proposte parlano di Olimpiade d’Epiro, madre del leggendario Re Macedone; della moglie Rossane e del figlio Alessandro IV; di Efestione, stretto compagno; dell’ammiraglio Laomedonte.
Gli scavi nel frattempo procedono più lentamente, a causa delle necessarie cautele: si sta accertando l’integrità strutturale della terza camera (la cui volta potrebbe crollare), di modo da implementare le necessarie misure di sostegno.
Protothema propone inoltre le foto dei team di scavo del 1955.
Link: Protothema 1, 2, 3, 4; Archaeology News Network

Write A Comment

Pin It