22 Settembre 2015
800px-Labyrinth-at-bla-jungfrun
Da secoli circolano leggende sull’isola di Blå Jungfrun (“la vergine blu”, o Blåkulla), nel Mar Baltico. Vista come un luogo magico e maligno, Olaus Magnus nel 1555 riferisce di riunioni di streghe, e pure Carlo Linneo nel 1741 appare impressionato dall’apparenza orribile del luogo.
Adesso gli archeologi hanno ritrovato presso due grotte dell’isola prove di rituali dell’Età della Pietra, di novemila anni fa. I resti includono ossa animali, comprese quelle di foca.
Link: Live Science 12.
Il labirinto di pietre a Blå Jungfrun, foto da WikipediaCC BY 3.0, caricata da e di Mingusrude.