1 Marzo 2016

Photo: Universität Paderborn
Photo: Universität Paderborn

I graffiti sono ovunque e dividono nel giudizio, tra coloro che li considerano vandalismo e coloro che invece li vedono come espressione creativa nel grigio paesaggio urbano. I graffiti però sono anche per molte discipline scientifiche  un’interessante materia di ricerca e studio.
Un nuovo progetto di digitalizzazione, iniziativa del Karlsruher Instituts für Technologie (KIT) e dell’Università di Paderborn, il cui nome è “Informationssystem Graffiti in Deutschland” – InGriD (sistema informativo sui graffiti in Germania), permetterà ora di accedere a più di 120 mila graffiti in tutta la Germania.
Photo: Universität Paderborn
Photo: Universität Paderborn

Sarà dunque possibile studiare i graffiti grazie al volume di dati ora disponibile, e per il quale si programma un’estensione tanto geografica che temporale. Mannheim, ad esempio, costituisce un caso molto interessante, di città nella quale alcuni graffiti datano agli anni novanta del secolo scorso. Sarà pure possibile individuare le attività dei vari artisti, oltre che di potenziali aree conflittuali nelle città.
Photo: Universität Paderborn
Photo: Universität Paderborn

Link: AlphaGalileo 1, 2 via Karlsruhe Institute of Technology 1, 2

Write A Comment

Pin It