31 Dicembre 2015
800px-Castle_of_Jimena_GWW
Sono cominciati gli scavi presso il Castillo di Jimena de la Frontera, in Andalusia. Qui gli archeologi hanno già iniziato a ritrovare i resti di uno dei più importanti insediamenti di epoca romana, che tra il primo secolo a. C. e il terzo d. C. era noto col nome di Oba.
Anche se il castello fu costruito nell’ottavo secolo d. C. dai Mori di Granada (del Califfato degli Omayyadi), secondo gli studiosi è tuttora possibile ritrovare i segni del passato più antico del luogo. Si sono scoperte le porte principali di epoca romana, le torri, le infrastrutture idrauliche, le mura e un tempio.
Il luogo era già abitato a partire dall’ottavo secolo a. C., però, con Fenici, Iberi, Cartaginesi. Jimena de la Frontera non è lontana da Gibilterra, ed è facile comprendere la posizione strategica ove sorge il Castillo.
800px-Cadiz_in_Spain.svg
Link: BBC News
Il Castillo di Jimena de la Frontera, foto di George Washington Wilson (http://gibraltarphotos.blogspot.co.uk/2012/02/1870s-gibraltar-old-photographs-by.html1879-1890) da WikipediaPubblico Dominio, caricata da Victuallers.
 
La provincia di Cadice, da WikipediaCC BY-SA 3.0, caricata da e di TUBS (TUBS Own work This vector graphics image was created with Adobe Illustrator. This file was uploaded with Commonist. This vector image includes elements that have been taken or adapted from this:  Galicia in Spain (plus Canarias).svg (by TUBS). This vector image includes elements that have been taken or adapted from this:  Localización de la provincia de Álava.svg (by Ctrl-Z)).